di Giorgia Cannarella 11 Gennaio 2014
bill de blasio, new york

Essere il sindaco di New York comporta precise responsabilità: per esempio, non mangiare la pizza usando forchetta e coltello. E su Twitter è subito #Forkgate.

Nel giro di poche ore è diventata virale la foto del neo-sindaco di origini italiane Bill de Blasio che mangia una pizza in un locale di Staten Island. Perché? Era in compagnia di un’avvenente giovinetta? Si è forse messo a ballare nudo sui tavoli, in evidente stato di alterazione alcolica? Peggio, molto peggio.

Mangiava la pizza con forchetta e coltello.

A quanto pare mangiare la pizza con le mani è considerato un segno distintivo dei newyorkesi. Nel 2011 anche Sarah Palin, leader del movimento ultraconservatore Tea Party, e il milionario Donald Trump, fuori a cena insieme, erano stati ridicolizzati perché pizzicati a usare le posate.

Scot Cosentino, proprietario di Goodfella’s Pizza dove De Blasio ha cenato ieri sera, si è limitato a un diplomatico “Non ho intenzione di dire nulla su questo modo di mangiare, ma potrebbe essere considerato improprio“. Il sindaco però non si è trincerato nel consueto e un po’ imbarazzato silenzio stampa dei momenti difficili, eh no.

Lui ha replicato chiamando in causa le origini italiane (sua nonna è nata a Grassano, in Basilicata), e sostenendo che lo stile è stato influenzato dai parenti. Intanto, il popolo di Twitter seguiva ogni sua mossa.

Avendo mangiato 4 belle fette, tre con mozzarella affumicata e una di margherita, De Blasio si è giustificato scomodando anche l’abbondanza del condimento:

Ma la questione è aperta. E mentre i media americani parlano apertamente di fine della “luna di miele” tra il sindaco e i newyorkkesi, noi italiani ci chiediamo chi abbia ragione in questa disputa di bon ton alla Capricciosa?

Galateo alla mano, è giusto mangiare la pizza con le mani o si devono usare forchetta e coltello?

[Crediti | Link: NYMag.com | Immagini: NYPost.com]