di Giulia Caligiuri 30 Dicembre 2013
Cioccolata calda Grom

La cioccolata! Ebbene sì, la vecchia frontiera del dolce invernale ha conquistato anche Grom. Anche Grom OLTREOCEANO! Perché malgrado gli appassionati non disdegnino un buon cono gelato anche a “sotto zero”, il calore di una cioccolata resta una coccola confortevole e rassicurante.

E Grom è avanti, dài, lo sappiamo.

Tre gusti per la precisione: latte, bacio, fondente. La versione “affogato” prevede una pallina di gelato a scelta all’interno della tazza senza sovrapprezzo. A proposito, il bicchiere medio costa 3 euro, quello grande 4.

Poi la sorgente di tutti i mali, una potentissima entità demoniaca che da Grom non muore mai, ovvero: la panna, che si paga a parte e continua a costare 50 centesimi in più.

Prezzi onesti? Beh, forse un po’ cari.

Cioccolata calda Grom

Ma è pur sempre la cioccolata di Grom, cioè pura cioccolata fusa, mix di Boliviana e Venezuelana. Amara al punto giusto, ricorda il sapore del chicco tostato del caffè. Viene scaldata a vapore, non in una cioccolatiera rotante, e si può abbinare a varie granelle (es. Torrone). La panna –aiutatemi a dire pagata a parte– viene montata con la planetaria, cosa che la rende più compatta e, ovviamente, buona.

Colpisce la densità, non si capisce ottenuta come visto che Grom non dichiara addensanti tra gli ingredienti, mentre sul finale della degustazione risalta una punta di acido tipica di alcuni cioccolati monorigine.

Il famoso cioccolataio Domori (gruppo Illy) che fornisce la materia prima al caro Grom (gruppo Illy), realizza solo per queste gelaterie monorigini ad hoc, non acquistabili dagli altri clienti.

Dite poco?

Se in Italia non è una novità assoluta, all’estero l’introduzione della “hot chocolate” è recente. Un modo per far parlare di Grom non solo per le voci sulla separazione dei due soci fondatori (Guido Martinetti e Federico Grom), oppure notevole intento d’esportazione di una bevanda dolce e calda, tipica delle nostre terre europee?

E se fossero entrambe le cose, *non vi pare che Grom, qualunque cosa decida di fare, riesca sempre a centrare il bersaglio?

*Domanda provocatoria.

[crediti | Link: Serious Eats, Grom, Dissapore, immagini: Andrea Soban]