di Camilla Micheletti 11 Aprile 2014

Diffusa come varicella nella scuola materna, la moda del sushi a Milano esplosa senza considerare le ragioni italiane che prevedono la cottura dei cibi, sembra perdere colpi. Nausea da alga kobe, o da All you can eat (ristoranti a prezzo fisso, il solo metro è la dismisura, l’unica categoria è l’enormità)? Chi può dirlo. Fatto sta che lì, nella città dove tutto è cominciato, la corsa inarrestabile dell’uramaki è improvvisamente rallentata. 

Volete la prova?

Gli stuoli di ristoratori cinesi che, abbandonata l’idea di indossare il kimono per rollare involtini, virano verso nuove tendenze.

Sarà la simpatia istintiva verso i beautiful loser ma per Dissapore proprio questo è il momento di premiare chi resiste. Chi si è guadagnato clienti fedeli e tiene alto il nome del sushi a Milano.

In Belen we trust! 

1. Iyo

via Piero Della Francesca, 74

Iyo

Un ristorante giappo-chic che offre sia i grandi classici, sushi e sashimi, sia piatti più occidentalizzati, come i California maki, la tartare di salmone o i carpacci. Grande cura dei dettagli che si esprime anche nella lista dei vini e nei dolci. Pluripremiato dalle guide, è l’unico ristorante etnico con tre mappamondi nella guida Ristoranti dell’Espresso.

Tel. 0245476898. Prezzi 45 euro.

2. Poporoya 

via Bartolomeo Eustachi, 17

Poporoya

Hirasawa Minoru – per tutti Shiro – è stato uno dei pionieri del sushi in Italia. Dal 1989 i clienti che si recano nel piccolo alimentari che gestisce possono gustare la sua cucina, fatta di ingredienti selezionati e lavorazioni tradizionali, con l’illusione di trovarsi in Giappone. Nella stessa strada si trova anche il ristorante Shiro che può contare sugli stessi prodotti, a prezzi un po’ superiori. Un avvertimento, non siate timorosi se vedete la fila per attendere un tavolo. 

Tel. 0229406797. Prezzi 20 euro.

3. Yoshi

via Giuseppe Parini, 7

9721932139_0f5dbdef9b_z

Arredamento zen che gioca sui toni del bianco per questo ristorante che può essere considerato IL giapponese, proprio come ce lo immaginiamo noi occidentali. Si va dall’iperclassicismo nipponico a proposte più sperimentali, come il collo di dentice e l’insalata di astice blu e scampi freschi. Molto amato dalla Milano chic.

Tel. 0236591742. Prezzi 55 euro.

4. Fukurou

Via Trivulzio 16

fukurou

Ristorante raccolto che propone cucina giapponese a prezzi accessibili. Si assaggiano tutti gli impeccabili fondamentali della cucina nipponica come i gyoza (i ravioli), sashimi e sushi e udon. La prenotazione è obbligatoria poiché il locale non è grandissimo e va molto di moda. Si può mangiare anche seduti al bancone.

Tel. 0240073383. Prezzi 35 euro.

5. Osaka

corso Garibaldi, 68

osaka, milano

Perfetto per chi vuole provare il sukiyaki – vi vedrete arrivare in tavola un bel pentolone con manzo, cavolo, spaghettini, cipolla e funghi – oppure l’altrettanto scenografica fonduta alla giapponese, la shabu shabu. Ma anche gli amanti del sushi e sahimi tradizionale trovano pesce per i loro denti.

Tel. 0229060678. Prezzi 45 euro.

6. Yuzu

 via Lazzaro Papi, 2

Yuzu, sushi

Abbiamo deciso di metterlo in classifica nonostante in passato non ne abbiamo parlato in toni composti. E l’abbiamo deciso perché a Yuzu si mangia bene. Un piccolo locale di circa 20 coperti dove provare la cucina giapponese in chiave moderna e precisa. Vi riproponiamo l’invito a provare il ceviche con gamberi e avocado.

Tel. 0493857987. Prezzi 35-40 euro.

7. Wicky’s

 via San Calocero, 3 

Wicky's Milano

Nome completo Wicky Wucuisine Seafood Restaurant. Parola d’ordine contaminazione. Il classico locale che non ti prende in giro, dove potrete capire il significato di quella parola che incute tanto timore. Il fusion, appunto. Un esempio? Il sushi alla milanese, con la base di riso allo zafferano.

Tel. 0297376505. Prezzi 65 euro.

8. J’s Hiro

via Carlo Vittadini, 7

yakisoba

La salda fama che si è conquistato questo ristorante trova giustificazione nel suo offrire una cucina orientale che ci possiamo azzardare a definire casalinga. Ramen, gyoza e maki ma anche piatti sostanziosi come lo yakimeshi e lo yakisoba.

Tel. 0258320038. Prezzi 25 euro.

9. Tomoyoshi

via Luigi Sacco, 4

Tomoyoshi, milano

Piatti speciali  e stagionali fuori menù che si sommano alle proposte più classiche per la filiale di via Sacco, che assieme a Endo e Porpora completa la triade Tomoyoshi.

Tel. 02466330. Prezzi 35 euro

10 Zero

corso Magenta, 87

Zero, Milano

Interpretazione ad alto livello di sushi e sahimi per questo ristorante luminoso ed elegante. Nel sushi bar distaccato si preparano i maki, mentre alla cucina è lasciata la preparazione di sashimi, tartare e piatti caldi. Se avrete l’accortezza di prenotare in uno dei 18 posti al bancone potrete seguire in diretta lo chef che si destreggia con i coltelli.

Tel. 0245474733. Prezzi 60 euro.

[Crediti: Immagini Flickr/giacecco, ci_pollagtrwndr87Grafica de VillagomezJavier Lastras]