migliori gelaterie di Roma 2019

Se aspettavate una guida sulle migliori gelaterie di Roma del 2019, eccola. Se non l’aspettavate, apprezzate almeno il mio sforzo: enne gelaterie artigianali provate in 5 giorni, 13 promosse nell’Olimpo delle più soddisfacenti. 90+ km coperti in spostamenti. Infinite ore trascorse sui mezzi di trasporto romani senza aria condizionata. 7 gusti provati in media per ogni gelateria. 18 coni mangiati, di cui 13 con panna. 3€ circa di scontrino medio.

Glicemia alle stelle. Euforia galoppante. Uno sproposito di calorie.

Tutto per garantirvi una guida (con tanto di Gourmap delle gelaterie romane imperdibili, completa di indirizzi, orari, schede informative e tutte le informazioni che vi possono servire) rigorosamente priva di foto di repertorio e giudizi premasticati: abbiamo visitato le migliori botteghe del gelato dell’Urbe per censirle direttamente, assaggiandole una per una.

I criteri di selezione sono sempre gli stessi da queste parti: l’artigianalità regna sovrana, per cui le basi pronte e i franchising sono motivo d’esclusione, la trasparenza con il cliente – elenco ingredienti sempre in bella mostra, che ce lo studiamo! – è importantissima e se i gelatieri credono di essere simpatici dedicando il gelato agli Oreo sbagliano di grosso. Materia prima, creatività, ma soprattutto, buon gusto, in tutti i sensi.

Dunque, ecco a voi l’elenco in ordine sparso delle migliori gelaterie di Roma, secondo Dissapore, per l’anno 2019.

Cremeria Aurelia

cremeria aurelia a roma gelateriegelateria cremeria aurelia a roma

Situata in quella che per animali da Roma Sud come me è una zona della città profondamente esotica e distante, la Cremeria Aurelia, a poche centinaia di metri dalla fermata della Metro A Baldo degli Ubaldi, vale il viaggio.

La piccola bottega dal curioso allestimento shabby chic propone un gelato artigianale di guduriosità ed espressività ai vertici cittadini, sia nelle superlative frutte (tutte senza latte e vegan-friendly) che nelle creme, non lesinando sulla scelta di ingredienti biologici e di alta qualità. Quello di Cremeria Aurelia è il gelato del mondo delle idee, dei sogni di bambino, dei pensieri smaliziati degli adulti. Tesori irripetibili che solo certe periferie vecchia maniera riescono a custodire.

gelato cremeria aurelia

Gusti forti: Mela verde e menta, Oro rosso, Zenzero e cannella, Pistacchio, le frutte in genere.

Prezzi: cono piccolo/medio/grande rispettivamente a 2, 2,5 e 3 euro; cono baby 1,5€ , gelato d’asporto al kg €24

Indirizzo via Aurelia 398, Roma

Orari: aperto tutti i giorni dalle 12 alle 21

Otaleg!

otaleg roma otaleg roma

Per molti romani, Otaleg! a Roma non è “il contrario del gelato”, come il nome parrebbe voler lasciare intendere, ma il suo sinonimo perfetto.

Reputata da una frangia nutrita di amatori e addetti ai lavori la migliore gelateria di Roma, anche dopo il trasferimento dell’attività a Trastevere dalla storica sede di Colli Portuensi, la gelateria di Marco Radicioni continua a portare alta la bandiera del gelato “gastronomico”, inteso come preparazione di cucina a tutti gli effetti in cui testare combinazioni e tecniche inedite.

Un esempio per tutti, tra i gelati disponibili al momento dell’assaggio, sia il meraviglioso sorbetto di nespole e finocchietto selvatico, o il pomodoro (da abbinare, perché no, a un cioccolato fondente Amedei dolcificato con sciroppo d’acero). Ma non pensiate che varcando la soglia della bottega di Piazza San Cosimato troverete sperimentazione senza piacere: da Otaleg si gode col palato ancor più che col cervello, e forte.

gelati Otaleg a Roma

Gusti forti: Tutte le preparazioni a base salata, i cioccolati, le frutte. Tutti i gusti speciali, finché ce n’è.

Prezzi: coni e coppette 1 euro a pallina; gelato d’asporto al kg €25

Indirizzo e orari: via di S. Cosimato 14A

Orari: aperto tutti i giorni, Domenica-Giovedì 12-22, Ven-Sab 12-00

Gelateria dei Gracchi

gelateria dei gracchi roma

Partita dalla via omonima dei Gracchi nel 1999, l’avventura gelatiera di Alberto Manassei festeggia quest’anno i primi venti di attività e una storia d’impresa che conta ormai quattro punti vendita dislocati in città.

Il gelato proposto è un prodotto di grande carattere, delicato e fresco, dal tenore zuccherino ridotto, concentrato al punto giusto senza mai eccedere nello stucchevole. Si tratta di un gelato pensato e da pensare, un piacere “da grandi” più che da bambini, che fa dell’equilibrio e dell’ottima qualità degli ingredienti – frutta fresc(hissim)a in primis – i propri crismi distintivi.

gelato della gelateria dei gracchi roma

Gusti forti: Pera abate e caramello, Mandorla, Pistacchio, frutte di stagione

Prezzi: cono piccolo/medio/grande rispettivamente a 2,5, 3,5 e 4,5 euro; gelato d’asporto al kg €23

Indirizzo: via dei Gracchi 272, Roma;

via di S. Pantaleo 61;

via di Ripetta 261;

viale Regina Margherita 212

Orari: aperto tutti i giorni, Domenica-Giovedì 12-00, Ven-Sab 12-00.30

 

Al Settimo Gelo

gelaterie_roma_al_settimo_gelo_ingressoal settimo gelo roma

Sin dal 1997 Mirella Fiumanò gestisce questa gelateria naturale a Roma che tenta di mimetizzarsi nel mezzo di una vietta a nord di Piazza Mazzini. Dalla piacevole atmosfera di quartiere, propone gusti di tendenza naturale che spaziano dal buono all’ottimo (grandiose la pluripremiata Castagna, il Cannella e zenzero, e su tutti la Crema siciliana aromatizzata all’arancia), talvolta partendo per le frutte da materia prima fresca prodotta nell’azienda agricola di proprietà della titolare; come nel caso del gelato alla Pera Spina.

Purtroppo rileviamo anche la presenza di alcuni gusti decisamente fuori stagione (pesca di Leonforte a Giugno?), che a nostro avviso non rendono adeguatamente dal punto di vista sensoriale rispetto al resto e abbassano la media complessiva. Rientra comunque a pieno titolo tra le migliori gelaterie a Roma.

gelati al settimo gelo roma

Gusti forti: Castagna, Crema siciliana all’arancia, Persiano (acqua di rose, zafferano, pistacchi e mandorle), Cannella e zenzero

Prezzi: cono piccolo/medio/grande rispettivamente a 2, 2,5 e 3,5 euro; gelato d’asporto al kg €23,5

Indirizzo: Via Vodice 21/a, Roma

Orari: Chiuso Lunedì, Martedì-Sabato 10-23, Domenica 11.30-14, 16-23

Günther – Gelato Italiano

Gunther Gelato Italiano Roma

Immaginate un falegname e maestro di sci altoatesino che sulle piste incontra una giovane romana, e con lei si trasferisce dalle Dolomiti alla Città Eterna per vivere di gelato. Non è un film Disney né un romanzo young adults ma la storia di Günther Rohregger, artigiano asceso velocemente alla ribalta con ben 4 laboratori/punti vendita aperti nel giro di pochi anni nel cuore di Roma, tra il Centro Storico propriamente detto e Campo de’ Fiori.

Il gelato di Gunther – Gelato Italiano Roma, neanche a dirlo, è ottimo; sia nelle sue declinazioni più classiche (ottimi i cioccolati monorigine, tutti sviluppati a base di materia prima Domori, la frutta secca – pistacchio in testa, uno zabaione al rum e marsala da capogiro) che nelle varianti gastronomiche (ancora il cioccolato, però declinato in un abbinamento al gorgonzola: indimenticabile), fino ad arrivare ai gelati che riportano alle radici del produttore, come il fiordilatte “Dolomiti” con infusione di pino mugo e coulisse ai frutti di bosco (più interessante per concetto, però, che a livello gustativo: il pino spadroneggia, rendendo il complesso leggermente sbilanciato).

Prezzi non modici, probabilmente anche a causa delle location centralissime.

gelati di Gunther Gelato Italiano Roma

Gusti forti: Tutti i cioccolati, con segnalazione speciale per Cioccolato e gorgonzola, Pistacchio, Zabaione della nonna

Prezzi: cono piccolo/regolare/medio/grande rispettivamente a 3 euro per due gusti, 4 e 5 euro per tre gusti, 6,5 euro per quattro gusti; gelato d’asporto al kg €27

Indirizzo: via dei Pettinari 43;

piazza di Sant’Eustachio 47;

via Due Macelli 108

Orari: Aperto tutti i giorni, Lunedì-Sabato 10-02, Domenica 10-00

Il Gelato di Torcè

Il Gelato di TorcèIl Gelato di Torce roma

Claudio Torcè è lavoratore instancabile e genuino appassionato: sono rimasto stupito e fino un filo commosso dall’averlo trovato in laboratorio durante la mia visita, all’ora di pranzo di una domenica afosa. Considerato da molti il capostipite della nouvelle vague gelatiera romana specie per le sperimentazioni sul fronte gastronomico/salato, ha chiuso negli ultimi anni alcuni dei punti vendita sparsi nel quadrante sudoccidentale della città per dedicarsi più da vicino all’approfondimento della ricerca e della qualità del prodotto.

Nel laboratorio-madre di Viale dell’Aeronautica, più di 60 i gusti disponibili per l’assaggio, con infinite variazioni soprattutto sul tema dei cioccolati e degli zabajoni. Un angolo del banco è perennemente dedicato alle proposte salate, a rotazione continua.

gusti gelato Il Gelato di Torce roma

Gusti forti: Tutti i cioccolati, Gelati di verdure e salati (peperoni e basilico, sedano, gorgonzola), Habanero (attenti: davvero è “piccantissimo” come specificato sul cartellino), Zabaione al marsala, Pistacchio salato

Prezzi: cono piccolo/medio/grande rispettivamente a 2,8, 3,8 e 6 euro; gelato d’asporto al kg €27

Indirizzo e orari: Viale dell’Aeronautica 105, Roma;

viale Aventino 59;

viale Marconi 445

Orari: aperto tutti i giorni, Lunedì-Martedì 11-22, Mercoledì-Domenica 11-00

Fatamorgana

gelateria Fatamorgana RomaFatamorgana roma

Cominciamo col dire che bisognerebbe istituire un premio speciale per l’estro e la capacità di traslare fedelmente in gelato alcuni sapori specifici che appartengono ad altri domini della cucina e della pasticceria e che questo premio andrebbe assegnato senza dubbio a Fatamorgana.

Il gelato al gusto Seadas è un esercizio di stile impeccabile in tal senso, capace di infondere in una crema di straordinaria potenza la ricchezza del pecorino sardo, la dolcezza calibrata a fondo amaro del miele di castagno, la freschezza decadente delle scorze d’arancia candite.

Stessa fantasia e stessa abilità si ripetono per moltissimi degli altri gusti disponibili presso i numerosi punti vendita del gruppo – 10 in totale – fondato dalla gelatiera Maria Agnese Spagnuolo: dal Panacea (ginseng, menta e latte di mandorle) al Pollicina (rosa, violetta e noci), dallo Zabaione della Fata (con Porto, Rum e chicchi di caffè) al Cibo degli Dei (sorbetto d’uva con noci in pezzi).

gelato di Fatamorgana a roma

Gusti forti: Seadas, Cioccolato Kentucky (con foglie di tabacco), Zabaione della Fata, Panacea, Punch Paradise (Fragole di Terracina, vino bianco e limone), Estasi (Cioccolato, caffè e nocciole tostate)

Prezzi: cono piccolo/regolare/medio/grande rispettivamente a 2,5, 3,5, 4,5 e 5 euro; gelato d’asporto al kg €23

Indirizzo: Via dei Chiavari 37, Roma (altre sedi)

Orari: aperto tutti i giorni, Domenica-Giovedì 12-23, Venerdì-Sabato 12-00

Il Cannolo Siciliano

il cannolo siciliano roma

Gelateria/pasticceria situata alla propaggine orientale del Pigneto che già sfocia in Tor Pignattara, letteralmente di fronte all’ingresso della metro Malatesta, passerebbe dall’esterno per un qualsiasi bar di quartiere dei quartieri popolari romani in via di gentrificazione.

All’interno si nasconde un gelato giovane, animato da uno spirito pop: l’indirizzo presenta alcuni eccessi di “sovraccarico aromatico” e nelle guarnizioni (il cioccolato “Cubano”, con rum Zacapa, sfiora l’effetto Kinder Fiesta; nel Cannolo la ricotta è invasa da pezzi di cioccolato e cialda in quantità sproporzionata) – ma al netto di questi, risulta meta gelatiera più che valida.

Segnaliamo nello specifico l’eccellenza di alcuni gusti dichiaratamente siciliani – imperdibili il concentratissimo mango di Fiumefreddo con salsa ai lamponi, e il mandarino tardivo di Ciaculli con menta piperita e zenzero, rinfrescante ed elegante. Disponibili anche granite e una piccola selezione di classici, da accompagnare, perché no, con una “brioscia” calda della casa.

gelati il cannolo siciliano roma

Gusti forti: Mango di Sicilia con salsa ai lamponi e crumble al cocco, Mandarino Tardivo di Ciaculli

Prezzi: cono piccolo/regolare/medio/grande rispettivamente a 2, 3 e 4 euro; gelato d’asporto al kg €20

Indirizzo: Piazza Roberto Malatesta 15

Orari: Aperto tutti i giorni, 06-00

Gelateria I Mannari

i mannari gelateria romagelateria i mannari roma

Non mentirò: è la mia gelateria di quartiere, ed uno dei motivi per cui questo quartiere non lo vorrei mai abbandonare. La cremeria di Giuseppe Bassanelli pulsa al cuore della Montagnola, all’incrocio tra via di Grotta Perfetta e via Fonte Buono.

Per quanto ottime siano una varietà di creme (su tutte la Cassata siciliana, base ricotta con canditi e gocce di cioccolato, il Pistacchio di Bronte e la Nocciola IGP del Piemonte) e le frutte, la gelateria si specializza in cioccolati (Valrhona e Amedei soprattutto), preparati sia in purezza che in golose variazioni (imperdibile la Sultano, versione con uva sultanina ammollata nel cognac, così come il Valrhona Bitter con arance calabresi candite).

Punto di forza sono continue innovazioni e modifiche ai gusti partorite dal vulcanico patron; che divagano spesso e volentieri, al cambiare di temperature e consistenze, anche nei territori del cremolato e nel semifreddo.

gelati de i mannari gelateria roma

Gusti forti: Tutti i cioccolati, Pistacchio di Bronte, Cassata Siciliana, Cremolato al mango, Semifreddo allo Zabajone

Prezzi: cono piccolo/regolare/medio/grande rispettivamente a 2, 2,5, 3 e 4 euro; gelato d’asporto al kg €22

Indirizzo: Via di Grotta Perfetta 125, Roma

Orari: Aperto tutti i giorni, Domenica-Giovedì 12-01, Venerdì-Sabato 12-02

Grezzo – Raw Chocolate

Grezzo – Raw Chocolate gelateria roma

Grezzo è la prima pasticceria e gelateria crudista del mondo, ed ha aperto a Roma nel 2014. Già questo varrebbe una menzione in questa classifica delle migliori gelaterie di Roma per quest’anno, non fosse altro che per l’unicità. Aggiungiamo però che i gelati, naturalmente vegani e preparati così come i dessert senza che la temperatura di lavorazione degli ingredienti superi mai i 42ºC, sono prodotti utilizzando come base esclusivamente una pasta di anacardi biologici. Aggiungiamo la grandissima qualità degli altri ingredienti, dai cioccolati alla frutta fresca, dalle mandorle ai pistacchi passando per lo zucchero di cocco; ed avremo un’esperienza di gelato molto più che gratificante anche per chi, crudista o vegano, non lo è.

Il gelato di Grezzo è essenziale e intenso, direi “puro”, un’esperienza da fare al di là di qualsiasi convinzione o esigenza dietetica.

gelati di Grezzo Raw Chocolate gelateria roma

Gusti forti: Cioccolato crudo, Pistacchio, Nocciola, Mango

Prezzi: cono piccolo/medio/grande rispettivamente a 3, 4, e 5 euro; gelato d’asporto al kg €35

Indirizzo: Via Urbana 130, Roma (ha altre sedi a Milano e Torino)

Orari: Aperto tutti i giorni, Domenica-Giovedì 11-23, Venerdì-Sabato 11-00

Premiata Gelateria Tedesco e Hauser

Premiata Gelateria Tedesco e Hauser Romala Premiata Gelateria Tedesco e Hauser Roma

La consistenza, straordinariamente avvolgente e cremosa, è la prima cosa che colpisce delle produzioni di questa cremeria annidata tra Colli Albani e Furio Camillo, tra l’Appia Nuova e la Tuscolana; votate a una spiccata tendenza “naturale”. Aggiunte in grassi ridotte, zuccheri integrali e spezie e frutti usati in modalità erboristica dai patron Remo e Margit riescono a restituire un gelato goloso, che può vantare tra tutte le declinazioni di gusti offerte almeno un capolavoro: lo strepitoso gelato alla curcuma con zucchero Mascobado. Molto buona la crema all’uovo con composta di fragole, non particolarmente memorabile invece il sorbetto alla pera: se passate di qui non perdetevi però, per nessun motivo, la granita al Mojito!

gelati de Premiata Gelateria Tedesco e Hauser Roma

Gusti forti: Curcuma, Crema con salsa alle fragole, Curcuma, Curcuma, Curcuma. E le granite di base alcolic

Prezzi: coppetta piccola/regolare/media/grande rispettivamente a 2,5, 3, 3,5 e 5 euro; gelato d’asporto al kg €22

Indirizzo: Via Santa Maria Ausiliatrice 50/52

Orari: Aperto tutti i giorni, 12-21

La Gourmandise

la gourmandise gelateria roma

La Gourmandise è un bottega microscopica, senza insegna, nascosta da una videoteca – esistono ancora – inerpicata sul punto più alto di Monteverde Vecchio; e non fa i coni, solo coppette. Ma ha anche dei difetti. La creatura di Dario Benelli ha lo stesso spirito trasognato che trapela dallo sguardo trasparente, e dal talvolta enigmatico silenzio, del suo patron e gelatiere.

Racchiude al suo interno un wunderkabinett di ingredienti esotici da salsamenteria sabauda-francese fin de siècle, assortimenti di frutte iperstagionali e desuete abbinate ad erbe officinali da pastiglieria, dalla violetta al timo all’acqua di rose. Il latte impiegato è esclusivamente di capra maltese. L’atmosfera che trasuda è tutta delicatezze e leziosità e opulenze da Fragonard (il pittore, non la casa di profumi). E questa schiva, nobile raffinatezza anima il gelato, in cui aromi finissimi si nascondono, fanno capolino, poi si insediano placidamente in bocca con echi sospirati e lunghissimi, come il ricordo di chi sedette a lungo in un salotto di velluto.

gelati de la gourmandise gelateria roma

Gusti forti: Crema al limone e timo, Mostarda di fichi al gelsomino, Lampone in acqua di rose, Mandorla in crosta di sale, Pistacchio

Prezzi: coppetta piccola/media/grande rispettivamente a 2,5, 3,5 e 4 euro; gelato d’asporto al kg €27

Indirizzo: Via Felice Cavallotti 36/b, Roma

Orari: Chiuso Lunedì, Martedì-Sabato 10-00, Domenica 10-23

Gelato d’Essai di Geppy Sferra

gelaterie-roma-gelato-dessai-di-geppy-sferra-bistrotgelaterie-roma-gelato-dessai-di-geppy-sferra-banco

Bottega e laboratorio dall’aspetto smart rannicchiata in una galleria commerciale accesa di neon a metà di via di Tor de’ Schiavi, ha cambiato nome dal precedente Strawberry Fields per questioni di SEO (we feel you bro).

La gelateria di Geppy Sferra, recentemente assurta alla ribalta delle cronache gastronomiche capitoline per l’inaugurazione del suo Gelato Bistrot (il ristorante in cui tutti i piatti sono a base di gelato: e coraggiosamente, non di gelati salati creati ad hoc, ma degli stessi gusti classici ordinabili al banco, integrati in piatti che possano bilanciarne le caratteristiche) funge da perno sinergico per una serie di aziende locali che diventano partner di produzione. Così, il gusto caffè è preparato su miscela realizzata apposta per il laboratorio dalla localissima Mondicaffè, la nocciola Romana DOP è di La Fescennina.

Sicuramente tra le migliori gelaterie di Roma: gelato è fresco e morbido, a basso tenore di zuccheri e talvolta “tenue”; eppure generalmente goloso, con picchi positivi (ottime le frutte provate, Fragola e Lampone con scaglie di cioccolato) e qualche limatura da migliorare (il caffè sarebbe potuto “uscire” decisamente di più). Buono spazio dell’offerta è dedicato a ingredienti a denominazione d’origine, dall’ottima mandorla di Toritto con miele, al limone sfusato di Amalfi.

gelaterie-roma-gelato-dessai-di-geppy-sferra

Gusti forti: Mandorla di Toritto e miele, Lampone con scaglie di cioccolato, Nocciola Romana DOP

Prezzi: cono piccolo/medio/grande rispettivamente a 2,5, 3, e 3,5 euro; gelato d’asporto al kg €21

Indirizzo: Via Tor de Schiavi 295

Orari: Sempre aperto, Lunedì-Venerdì 12-00, Sabato e Domenica 10-00.

commenti (4)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Lallo Lallero ha detto:

    Provate quasi tutte quelle in elenco. Quindi, andando nel vostro ordine, IMHO:

    – Cremeria Aurelia: stato solamente una volta, non credo di tornarci;

    – Otaleg!: stato più volte quando era a Viale dei Colli Portuensi e una volta a Trastevere: buono;

    – Gelateria dei Gracchi: stato alcune volte a Via dei Gracchi e a Via di Ripetta: non riesco a capire come sia sempre presente nelle vostre classifiche e in quelle del GR;

    – Günther – Gelato Italiano: stato un paio di volte a via Due Macelli, non credo che ci tornerò la terza;

    – Fatamorgana: stato un paio di volte a via Laurina, comodo il banchetto fuori per mangiare all’aperto;

    – Il Cannolo Siciliano: su mia esplicita richiesta mi è stato detto, dal personale a Via IV novembre dove sono stato un paio di volte, che trattasi esattamente dello stesso gelato delle sede principale a Malatesta. Se è così risparmio il viaggio;

    – La Gourmandise: ci sono stato più volte, dopo aver mangiato la pizza da Prelibato: molto buono, non capisco il senso del vostro “Ma ha anche dei difetti”.

    Fuori dal vostro elenco: ho preso il treno da Termini appositamente per tornare ad assaggiare il gelato di Pomponio a Civitavecchia: buono come lo era a Neve di Latte, ma forse l’aspettativa era eccessiva.

    Alla prossima! 🙂

  2. Avatar Riflessione ha detto:

    Fata Morgana rimane imbattibile, inavvicinabile dagli altri.

    Come giustamente scrive Puglisi, la capacità di Maria Agnese di trasfondere nel gelato i sapori incredibili dei singoli ingredienti (che in ogni assaggio riconosci e distingui uno ad uno), non l’ho mai trovata da nessuna altra parte.

    Proprio parlando di Seadas, giusto settimana scorsa ero immerso nel sapore di stalla (no, non è una battuta, ma il massimo del voto) del gusto: un viaggio sensoriale.

    Continuo allo stesso tempo a segnalare Gelarmony a via Marcantonio Colonna (pochi metri dalla Gelateria dei Gracchi): c’è meno raffinatezza, ma i gusti sono puliti, chiari, persistenti e goduriosi.

    Nota sulla Gourmandise: buon gelato, ma la costante antipatia lo rende ai margini.

  3. Avatar denni1327 ha detto:

    Fata Morgana mi ha emozionato col suo “Fico”. Il preciso sapore della pellicina interna che divide il frutto dalla buccia. Applausi