recensione

Pasticceria Bar Prosdocimi a Martellago, recensione: la docissima certezza mestrina

La nostra recensione di Bar Pasticceria Prosdocimi, nella sua sede di Martellago. La proposta, i dolci da assaggiare, i prezzi, le foto e tutto quello che dovete sapere se passate dalle parti di Mestre.

Prosdocimi (10)

La pasticceria Prosdocimi è un’impresa di famiglia. Aperta nel 1980, nel corso del tempo ha visto il coinvolgimento progressivo di molti componenti di quello che è un folto gruppo composto da mamme, mogli, fratelli, sorelle e cognati: il nucleo fondamentale rimane tuttavia quello formato da Renzo Salviato e dai nipoti Enrico e Simone Prosdocimi. Il primo, e ormai storico, indirizzo è quello di Zelarino, alla periferia di Mestre: uno spazio in stile liberty classico che nel corso del tempo è diventato punto di riferimento per una clientela affezionata.  Nel 2018 ecco la seconda insegna, aperta a Martellago, piccolo comune poco distante da Mestre: nella piazza cittadina, e vicino alla chiesa, come ogni pasticceria che si rispetti.

Qui gli spazi, più moderni, consentono di dare maggior risalto anche all’offerta salata e alla proposta di piccola cucina, anche se il dolce resta protagonista. Prosdocimi è nota, tra gli appassionati e i clienti fedeli, per la crema pasticciera, che assurge a pietra di paragone sulla base della quale misurare l’offerta della concorrenza. Conseguentemente, come effetto cascata provocato dalla suddetta crema, è nota anche per la millefoglie e per la diplomatica, con il pan di Spagna al posto della sfoglia.

In stagione, non mancano i lievitati: la focaccia (in realtà si trova ormai quasi tutto l’anno) e i panettoni, artigianali e con lievito madre. Insomma, le premesse (un indirizzo decennale, una seconda apertura all’insegna della modernità e dei pezzi forti) inducono a buone aspettative.

Ambiente e servizio

Prosdocimi (2)

Prosdocimi (6)

L’indirizzo di Martellago rimanda indubbiamente un’immagine rinnovata e fresca di Prosdocimi: se l’insegna di Zelarino vede legno, marmo e bancone classico in un contesto non troppo ampio, qui gli spazi consentono di poter presentare al meglio l’offerta. Le ampie vetrate danno luce ai tavolini all’interno, mentre il dehor dà completezza.

L’interno è accogliente e privo di freddezza: emerge un ordine piacevole, confermato dalla separazione tra lo spazio riservato al bancone delle paste e quello della caffetteria di fronte alla quale trovano posto le proposte da colazione e un ulteriore bancone dove poter consumare in piedi. L’offerta del mattino è tradizionale: brioches con diverse tipologie di farcitura (marmellata, crema, cioccolato, pistacchio), sfoglie alle mandorle e con crema pasticcera e krapfen. Il bancone vede una successione di classici, proposti sia in formato normale che mignon: cestini di frolla con crema e frutta, millefoglie, diplomatiche, cannoncini, paste alla mandorle, bignè. Chiude la biscotteria secca, con frolle, meringhe, petit four.

Il servizio è cortese ed efficiente, e si nota una piacevole attenzione riservata alle abitudini quotidiane dei clienti fissi.

L’assaggio

Prosdocimi (4)

Prosdocimi (10)

Prosdocimi (1)

Tra le proposte da colazione, la scelta cade su una brioche alla marmellata e su una sfoglia con ripieno alla mandorla. Malgrado l’impasto sia ben eseguito e non untuoso, in entrambi i casi è l’eccesso di zucchero a prevalere sul resto e a spegnere qualsiasi nota olfattiva e gustativa, che non permette di cogliere né il sapore pieno della pasta, né quello del burro. Una dolcezza oltre il limite, che solo la presenza della mandorla, dal sapore riconoscibile, riesce a smorzare, ma che non riesce tuttavia ad impedire di rendere necessario un bicchiere d’acqua per pulire il palato. Rispettoso dei parametri di gusto e aromaticità il caffè.

Ed è ancora una presenza oltre il limite di un sapore dolce, uniforme e diffuso, a penalizzare il vassoio delle paste. Gli impasti, come nel caso precedente, rivelano una buona mano: dalla frolla, dal sapore pieno e dal bello spessore, alla sfoglia, croccante e rumorosa, dal bignè alla diplomatica, si riconosce indubbiamente esperienza. Ciò che fa assomigliare la quasi totalità del vassoio ad un’unica variazione sul tema è la crema pasticcera: sulla consistenza – soffice e ariosa, nulla da dire. E’ il gusto, o meglio l’assenza di esso dovuto ad un eccesso di zucchero, a renderla una presenza monocorde, che replica se stessa in forme diverse a seconda della pasta che la ospita. Anche le proposte senza crema pagano l’eccessiva dolcezza e in questo caso né le mandorle né il cioccolato riescono a correggere lo sbandamento e dare tregua al palato. Un vero peccato: nonostante si percepisca un’indubbia manualità, una nota stonata non consente di cogliere appieno profumi, note aromatiche, fragranze.

Scontrino Prosdocimi

Opinione

pasticcerie

Con 40 anni di storia alle spalle, Prosdocimi è una pasticceria classica che, accanto alla prima insegna ne ha aperta una seconda, più moderna e accogliente. La proposta è classica, sia per il reparto colazioni sia per la pasticceria da banco. Nonostante si colgano preparazione ed esperienza, un’eccessiva quantità di zucchero, evidente in tutti i prodotti assaggiati, penalizza un’offerta che altrimenti sarebbe riuscita ad essere premiata con un punteggio più alto.


PRO

  • Ambiente moderno e spazio godibile

CONTRO

  • Eccessiva dolcezza dei prodotti

VOTO DISSAPORE: 6.5 / 10
VOTO MEDIO UTENTI:
Pasticceria Prosdocimi Zelarino e Martellago

Pasticceria Bar Prosdocimi

indirizzo Pasticceria Bar Prosdocimi, Piazza Bertati, 1, Martellago, VE, Italia

telefono +39 041 5401793

Prezzo medio: 5 - 10 €

Potrebbe interessarti anche