recensione

Pasticceria Sal De Riso a Minori, recensione: la migliore ricotta e pera, da chi l’ha inventata

Recensione di Pasticceria Sal De Riso a Minori, regno di dessert e lievitati ma anche bistrot aperto tutto il giorno: il menu, i prezzi, le foto, le nostre opinioni.

Pasticceria Sal De Riso; Minori

Il dato è incontrovertibile: Salvatore De Riso è il telepasticciere più famoso di sempre passato sul piccolo schermo. Se la sua telecarriera inizia presto, negli anni ’90, qualche anno in più ha la sua carriera da pasticciere, partita sul finire degli anni ’80. Il terremoto AMPI gli ha dato, a partire da quest’anno, la possibilità di presiedere l’Accademia di pasticceria più importante d’Italia. Ad oggi, il marchio Sal De Riso è uno dei più riconoscibili in pasticceria: un lavoro del genere ha richiesto decenni di assestamento e prove ed un laboratorio all’avanguardia, con relativi investimenti. Si contano, senza favoleggiare, più di cento persone all’attivo, appartenenti a diverse maestranze, tra il laboratorio di Tramonti (Salerno) ed il bistrot di Minori aperto al pubblico.

Siamo lontani dalle glorie del piccolo artigiano sconosciuto: a Sal De Riso va il merito di aver avviato un indotto economico notevole in una zona che, al di là del turismo, fino a pochi anni fa non viveva di molto commercio.

Il bistrot Sal De Riso a Minori, ubicato al numero 80 di Via Roma e aperto nel 2016, è una delle tappe imprescindibili di chi ha la fortuna di passare le proprie vacanze in Costiera, ma anche da avventori di passaggio e del turismo di prossimità.

Siamo andati a testare l’offerta completa, per capire se – e insomma! – alla fama televisiva corrisponde effettiva bontà nella casa madre.

Il locale

Pasticceria Sal De Riso; MinoriPasticceria Sal De Riso; Minori Pasticceria Sal De Riso; Minori

Il corso principale di Minori, località tanto di passaggio quanto bella della Costiera amalfitana, vede la presenza di due De Riso; quello che interessa a noi è il bistrot ubicato al numero civico 80, facilmente riconoscibile dal logo onnipresente. Il bistrot conta due verande esterne con molti posti a sedere, circa un’ottantina. Gli interni sono molto curati, con mattonelle in ceramica vietrese sia sulle pareti che per la pavimentazione. Tutto viaggia sui toni del blu marino.

L’offerta da scaffale è completamente declinata in marchio Sal De Riso, ovviamente: è stato tra i primissimi pasticcieri del Sud a capire l’importanza del “cadeau” di pasticceria da portare a casa, vista anche la vocazione vacanziera del posto. Si viaggia tra liquori, biscotti, libri, dolci in vaso (ho adorato gli struffoli in vaso, da guarnire con i diavulilli a parte), ed altre cose decisamente fuori target come piccoli capi d’abbigliamento (sì).

I dolci, core business del nostro pasticciere, possono essere consumati sia anche al banco, insieme a caffè ed altre bevande fredde o calde. Nel caso del servizio al banco dei dolci, l’impiattamento è in piatti e posate compostabili.

Il bistrot di Sal De Riso è decisamente pet friendly: di default, quando viene “avvistato” un quattro zampe, viene servita la ciotola d’acqua con alcuni biscottini ad hoc, fatti nei loro laboratori.

Numeroso il personale, sia in sala, che al banco che – almeno da quello che posso vedere – nelle cucine. Nonostante la soleggiata, affollata giornata di metà agosto, siamo di fronte ad un meccanismo ben rodato: lo scaglionamento della clientela è giusto, gli affollamenti evitati, i dpi correttamente indossati.

Si vive nel mito di “Sal”, insomma: un personaggio televisivo, rassicurante, ottimo imprenditore. Resta solo da vedere com’è, puramente, l’offerta gastronomica.

L’offerta, l’esperienza

Pasticceria Sal De Riso; MinoriSal De Riso

L’offerta del bistrot a Minori copre, praticamente, tutto l’arco della giornata: dalla colazione ai pasti principali, passando per le merende, i semplici caffè ed i cocktail. Il risultato è un menu praticamente sconfinato, presente per ovvie ragioni sia in italiano che in inglese. In caso di problemi e di perdita dell’orientamento, il personale sarà capace di indicarvi le scelte migliori.

La proposta salata vede la presenza di una nutrita rappresentanza di antipasti di mare (buoni, dal costo sostenuto: siamo sui 20 euro, ma è un buon compromesso tra qualità e zona), primi piatti (pasta fresca e secca con vari sughi, risotti, gattò di patate), piatti unici (parmigiana). Presente anche la pizza (dai 9,00 euro a salire): un velo di farina in eccesso ma scrocchiarella, piacevole e guarnita soprattutto con prodotti del territorio, cottura lodevole. Mi sa che i pasticcieri sono i veri esperti di cross selling.

Pasticceria Sal De Riso; MinoriPasticceria Sal De Riso; MinoriPasticceria Sal De Riso; Minori

Il comparto dolce vede tutte le creazioni di Sal De Riso messe una in fila all’altra: il prezzo è di 5 euro al banco, 7 euro al tavolo con relativo impiattamento dove è presente anche un assaggio di gelato, discreto.

Siamo nel posto e dal pasticciere che ha inventato la torta ricotta e pere, più o meno imitata da tutti i colleghi della Campania ed anche da parte del restante comparto dolce italiano: ecco, resettate i vostri ricordi perché qui c’è da assaggiare LA ricotta e pere, versione non imitabile. I

l biscotto alla nocciola (non banale pastafrolla e basta) è friabilissimo, rotondo. Il ripieno di ricotta e pere Williams è servito alla giusta temperatura, non c’è ritorno di latticino, non c’è eccessivo peso come invece capita altrove: il confine tra una ricotta e pera e un dolce ALLA ricotta e pera è davvero labile. Saggia la lavorazione del frutto, che risulta un cubettato semi-candito. Non c’è più la pera pennata (frutto con la quale nacque questa torta), ma inutile prendersi in giro: non ce l’ha fatta a diventare il nuovo pistacchio di Bronte, ma la pera Williams sostituisce egregiamente.

Pasticceria Sal De Riso; Minori

Aperto il capitolo dolci con la ricotta e pere, un assaggio ulteriori di torte – dai nomi “importanti almeno tanto quanto l’assaggio – è d’obbligo. La torta Panarea, con il biscotto al pistacchio, crema mantecata di ricotta e vaniglia con cremoso al pistacchio, è da far impallidire gli amanti dell’oro verde per consistenze ed equilibrio. Gli amanti del cioccolato troveranno golosa ed imperdibile la Cinque Sensi, con cuore e croccante di fondente e cremoso alle nocciole. Fresca e simpatica la cheesecake ai frutti tropicali e yuzu, dove il protagonista – oltre il frutto – è lo squacquerone, più delicato rispetto ad altre scelte solite. Per gli amanti del classicismo, la millefoglie con crema pasticciera ed amarene è un ottimo banco di prova.

Pasticceria Sal De Riso; Minori

Opinione

ristoranti pizzerie pasticcerie

Il bistrot Sal De Riso di Minori è una delle eccellenze della pasticceria italiana; qui è possibile passare del tempo prendendo una fetta di torta o una monoporzione, ma anche di pranzare con buoni risultati con alcune delle preparazioni tipiche della Costiera e ricette napoletane. Il format si sviluppa a tutto tondo, con ottimi risultati: merito, sicuramente, della grande verve imprenditoriale dietro il marchio De Riso e di una ricerca della qualità costante. Il bistrot Sal De Riso di Minori è una tappa obbligata per gli amanti della pasticceria che si trovano a poter trascorrere le vacanze in Costiera amalfitana, ma anche per gli amanti di quello che - nel corso dei decenni - è diventato un pasticciere/divo.


PRO

  • Vastissima offerta gastronomica: dai piatti da bistrot ai dolci, fino ad una accurata selezione di vini
  • Impiattamenti curatissimi su tutta l'offerta
  • Locale pet friendly

CONTRO

  • Difficile da raggiungere alla spicciolata con mezzi propri, causa scarsità di parcheggi in zona

VOTO DISSAPORE: 9.0 / 10
VOTO MEDIO UTENTI:
Pasticceria Sal De Riso; Minori

Pasticceria Sal De Riso

indirizzo Pasticceria Sal De Riso, Via Roma, 80, 84010 Minori, SA, Italia

telefono +39 089 877941

Prezzo medio: sopra i 10 €

Potrebbe interessarti anche