carbonara a roma; pizza carbonara; sbanco

La Carbonara a Roma è un’istituzione e in occasione del CarbonaraDay abbiamo fatto il punto sui migliori posti dove mangiarla, in sette versioni diverse, però, in modo che valga la pena provarle tutte. 

Domani è il #CarbonaraDay, chegioia, ricorrenza annuale lanciata da IPO (International Pasta Organization) e Unione Italiana Food (che unisce le due associazioni di categoria dell’alimentare italiano, AIDEPI, Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane e AIIPA, Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari),  giunta al terzo compleanno e studiata apposta per celebrare l’ingrediente più italiano in assoluto, appunto la pasta, attraverso il piatto più iconico in assoluto: quella Carbonara proposta tanto spesso, in giro per il mondo, orpellata di heavy cream, garlic slivers, smoked bacon, prezzemolino in testa, champignons e via orrori snocciolando.

Non soffermiamoci troppo a lungo sulla questione della tradizionalità di lungo corso o meno della ricetta, e non cavilliamo sulla questione esiste o meno una carbonara all’antica”. Mettiamoci l’anima in pace: senza testimonianze scritte non si può risalire alle origini effettive di una ricetta, e le tradizioni che sembrano affondare radici nell’alba dei tempi spesso sono più recenti di quanto si pensi, ergo, sì, FORSE la carbonara nasce con la transumanza dei pastori abruzzesi ma FORSE – e più probabilmente – davvero nasce a Roma con l’immediato dopoguerra e il pancettone e le uova in polvere dei soldati americani.

Concentriamoci, invece, sul fatto che a prescindere dalle sue origini la Carbonara è inconfutabilmente oggi una tradizione italiana, e nella fattispecie romana. Ed è bòna.

Ecco quindi indirizzi imperdibili in cui trovare un’ottima carbonara, in giro per le vie di Roma:

Roscioli

Carbonara Roscioli; carbonara a roma

Per meriti indiscussi e celebrità la mamma di tutte le carbonare romane. Nel cuore pulsante di ammeregani in flip flops di Campo de’ Fiori, il ristorante-bottega anzi “salumeria con cucina” rimpinzato fino all’orlo di sciccherie troppo giuste propone la versione che è classico contemporaneo. Spaghettone Verrigni, uova di Paolo Parisi, guanciale del monte Conero e mix di pepi aromatici.

Indirizzo: via de’Giubbonari 21

Prezzo: 15 euro

L’Avvolgibile

carbonara a roma; l'avvolgibile

Aperto da pochissimo, e già un must, orgogliosamente trattoria ma ricco delle capacità di una gestione “da stellato” di lungo corso: ne ho parlato su queste pagine, attraverso una lunghissima recensione. Prepara una carbonara da capogiro e, anche se questa non è una classifica, mi sento di avanzare una menzione speciale.

Indirizzo: Circonvallazione Appia 56

Prezzo: 10 euro

Da Flavio al Velavevodetto

Velavevodetto quiriti; carbonara a roma

Già allievo di Felice Trivelloni nel suo Felice a Testaccio, Flavio de Maio è il principe indiscusso delle osterie romane nei suoi due Velavevodetto. Una carbonara di grande personalità e libera da dogmi, cremosa ai limiti del denso, succulenta e che non stanca mai. Se andate a Testaccio fatevi mettere in terrazza, sempre ammesso che troviate posto.

Indirizzo: Via di Monte Testaccio 97 e Piazza dei Quiriti

Prezzo: 9 euro.

L’Arcangelo

carbonara a roma; l'arcangelo

Arcangelo Dandini è un teorico e molto-pratico della carbonara, servita nel suo locale in Prati in chiave hardcore che più hardcore non si può, coi pennoni del Pastificio dei Campi cotti al chiodo, più che al dente; e uova, guanciale e pecorino di selezione DOL. Se volete qualcosa di più veloce, la carbonara di Dandini la trovate anche in versione supplì al suo Supplizio di Via Banchi Vecchi (3€).

Indirizzo: via Giuseppe Gioacchino Belli, 59

Prezzo: 13 euro

Al Coccio

Trattoria caciarona di periferia come ce piace a noi, questo indirizzo all’Alessandrino propone una carbonara che non si fa parlare dietro da nessuno. Ricca, bilanciata, forse anche fin troppo abbondante ricorda una Roma che ormai quasi non c’è più. Palma d’oro per i prezzi.

Indirizzo: via dei Meli 34

Prezzo: 8 euro a porzione

Sbanco

carbonara a roma; pizza carbonara; sbanco

Se la carbonara non vi basta mai, o la pasta è troppo mainstream nella pizzeria di Marco Pucciotti e Stefano Callegari, la trovate in chiave pizza: un disco di impasto croccante fuori e soffice dentro ospita una quantità di zabaione uovo e pecorino, e tanti cubi di guanciale tostato, da far impallidire i ghiottoni più impavidi. Carbonara presente in carta anche in una versione supplì assolutamente imperdibile.

Indirizzo: via Siria 1

Prezzo: la pizza carbonara costa 12 euro; 3 euro per il carbonara supplì

Trecca

carbonara a Roma; trecca

Indirizzo “sgamato” e giusto per una carbonara pop a prezzi contenuti e alto tenore di godimento. In una zona decisamente sguarnita di ristoranti di buon livello, c’è un bel rigatone Afeltra cotto “tosto”, irrorato di una crema all’uovo preparata a dovere ed ornata della giusta corona di cubettoni di guanciale.

Indirizzo: Via Alessandro Severo 222

Prezzo: carbonara in carta a 10€

[Foto copertina | Chiara Cavalleris]

commenti (1)

Accedi / Registrati e lascia un commento