di Marco Lungo 28 Luglio 2010

Con la mozzarella blu il rosso della salsa di pomodoro non lega, c’è poco da fare. A meno che uno non sia tifoso del Bologna/Cagliari, pizze del genere non si possono servire. Ma il problema non è solo cromatico, tutti nel mondo della pizza, inclusi gli italiani, stanno facendo a chi offre più gusti, arrivando a mescolare fra loro ingredienti apparentemente incompatibili. All’estero poi, questa cosa è quasi una regola. In qualche corso per stranieri che ho avuto la fortuna di tenere, fioccavano le richieste su come fare la pizza peperoni, gamberi e ananas che, stando ai racconti, sarebbe il vanto di una famosa catena nord americana.

Non parliamo poi della pizza con uova, hot dog e patatine, vagamente ispirata a certi nostri esperimenti sulla razza tipo la pizza parmigiana, quella con le melanzane fritte a strati, la mozzarella e il parmigiano. Brr.

Purtroppo, l’abitudine di proporre pizze ostrogote, all’inizio limitata alle pizzerie al taglio che volevano per forza distinguersi, specie qui a Roma, si è estesa alle pizzerie al piatto, che si contendono la palma della più strana. Chiamandole con nomi improbabili, frutto di capricci alcolici, altroché ragionamenti accurati.

Ma quanti di noi poi scelgono queste pizze? Quanti entrano in pizzeria per ordinare, non so, una “Campagnola”, una “Valdostana” o una “Suocera”? A parte la riuscita o meno degli inguacchi di cui sopra, il vostro gusto per gli abbinamenti è cambiato? E pensare che ormai anche le grandi catene americane vanno verso la semplificazione, McDonald’s, Pizza Hut su tutte, magari mettendo i peperoni ovunque , ma almeno lanciando un segnale.

Confessione. Se dal punto di vista professionale scrivo queste cose e valuto le pizzerie solo per come fanno la Margherita, appena è possibile sto col nemico. Ordino le peggio cose, ovviamente se non mi prendono per matto, l’ultima ossessione è la Pizza Scacciafiga per eccellenza (pomodoro, mozzarella, gorgonzola, cipolle, salsiccia e peperoncino). Non la copiate, il copyright è mio… ma lo cedo volentieri!

Fate anche voi come me? Il mattino tutti d’un pezzo e la sera vai di pizza all’ananas? C’è qualcosa che vi attira nelle pizze condita in modo strano?

[Immagini: Flickr/Like the Grand Canyon, Der Bischof]