di Vincenzo Pagano 27 Maggio 2013

Capri si affolla di stelle. Michelin.

Risalita la china di uno splendore appannato dai tempi del jet set grazie a l’Olivo del Palace Hotel e al Riccio, il beach club migliore d’Italia, nella famosa piazzetta è da poco sbocciato l’altro (Gianfranco) Vissani.

Tra resident e in trasferta fanno cinque stelle Michelin. Ora con Gennaro Esposito il settebello è calato. Il 15 giugno, quando lo chef campano de La torre del saracino di Vico Equense aprirà il suo nuovo ristorante pizzeria, Mammà, nei locali che furono dello storico Gemma, saremo a quota 7.

Ma che nome è Mammà, e chi ha detto pizza? Chiediamolo a lui, presissimo dalla progettazione della nuova Festa a Vico che dal prossimo fine settimana occuperà il gastrocosmo.

D: Il luogo innanzitutto. Perché Capri?

GE: “Perché è qui che buona parte della clientela della Torre del Saracino ama trascorrere le vacanze estive. Da Sorrento sono soprattutto i turisti stranieri cui piace mettere la prua in direzione dell’isola Azzurra”. Mammà è in un posto strategico con la sala che è snodo tra Piazzetta e vista panoramica.

D: Capri, ombelico dell’alta cucina con due nuove aperture in Piazzetta, dove già si favoleggia di un Gianfranco Vissani istrionico “buttadentro” del suo nuovo ristorante.

GE: “Un caso fortuito e fortunato che permetterà un confronto e credo altri motivi di interesse per andare a Capri”.

D: Ci saranno diversi motivi per entrare da Mammà. Uno si chiama pizza, nuovo oggetto del desiderio per gli appassionati di gastronomia.

GE: C’era un doppio ingresso e un forno. Nella ristrutturazione era fin troppo facile prevedere una pizzeria con 50 posti mentre il ristorante può ospitare 60 persone”.

Gennaro Esposito

D: Cosa ci fa mangiare Mammà?

GE: “Un mix, un 50 per cento di classici de la Torre del Saracino e un 50 per cento di piatti della tradizione partenopea, caprese in particolare, con la selezione di prodotti assicurati da agricoltori e pescatori dell’isola”.

Si inizia con la Parmigiana di pesce bandiera con mozzarella di bufala e la Minestra di pasta mista con crostacei e piccoli pesci.

Pizza e alta cucina vanno sempre più d’accordo (ricordate la nuova pizzeria di Andrea Berton che aprirà a Milano o avete visto il programma della Festa a Vico con La Pizza delle Stelle nella serata dei (100) Big Chef?) e anche se La Torre del Saracino non si trasferisce a Capri, l’eco della sua tavola con la Parmigiana di pesce bandiera con mozzarella di bufala e la Minestra di pasta mista con crostacei e piccoli pesci arriva sui Faraglioni.

A un prezzo di degustazione di 90 €.

Ristorante Mammà
Via Madre Serafina 6/11 – Capri (Napoli).
Tel. + 39 081 837.7472

[Crediti | Link: Dissapore, Scatti di Gusto. Immagini: Scatti di Gusto]