di Massimo Bernardi 21 Giugno 2010

Mannò, ma uffa, non è che ci si può accapigliare su pizza al piatto e pizza al taglio, le cui quotazioni nel post-Bonci di Pizzarium sono in spaventoso rialzo (e che ha pari dignità pur essendo una ricetta uhm…toscana?), solo su Spigoloso, il foodblog del Dissapore network. Pretendiamo la nostra parte. Così, oggi, approfittando della notizia che Spontini, simbolo della pizza al trancio milanese con le classiche teglie tonde e larghe, apre il terzo punto vendita in via Marghera 3, gironzoliamo per Milano alla ricerca della migliore pizza al trancio in città. Provate una di questa cinque o fateci sapere quali sono le vostre preferite.

1 – Da Martino, Via Carlo Farini 8.

Guscio ordinario, da pizzeria qualunque, ma sostanza da primo della classe. Ottima pizza al trancio oltre a un ristorantino in piena regola.

2 – Solo Pizza, Viale Umbria 25.

Il forno a legna rassicura in fondo alle due lunghe salette gialle e rosse non esattamente invitanti. La pizza è in assoluto tra le più osservanti della ricetta originale.
3 – La pizza dal 1964 “Da Attilio”, Via Teodosio angolo Via Casoretto.

Dal ’64 in via Teodosio, La Pizza ormai è un’istituzione a Milano. C’è ancora chi attraversa la città per mangiare un trancio del mitico Attilio.

4 – Pizzeria Spontini, Corso Buenos Aires 60, Viale Papiniano 43, Via Marghera 3.

Senza dubbio la più famosa pizzeria al taglio di Milano, spartana negli arredi ma sempre affollata. La pizza è buona e rassicurante ma discontinua, specie quando i locali si riempono, e ci sarebbe quella storia dell’olio di soia. Olio di soia?

5 – Da Giuliano, Via Stephenson 2 angolo Via Mambretti.

Forno a legna e ambientazione da trattoria old-style. La pizza è una sicurezza e, cosa per niente scontata a Milano, il servizio è molto cordiale.