di Prisca Sacchetti 5 Giugno 2012
street food, cibo strada, cibo asporto

Non ci eravamo ancora ripresi dalla scoperta che l’hamburger in versione gourmet fosse la ricetta del momento (pur avendo stilato apposita classifica), che è tempo di aggiornare i pregiudizi sul cibo da passeggio, ex bagordo nutrizionalpopolare evoluto in usanza chic di chi ama i piaceri del cibo. Non più tristanzuolo, oggi è tutto bio e specialità alimentari —dicono— e per essere convincenti allegano la mappa dei migliori take away del Bel Paese. Da completare con i vostri suggerimenti, si capisce.

Visconti Street FoodMilano, Via Corridoni, 10. Tel. 02 54102545.
Dall’hamburger (inevitabilmente ) di Fassona piemontese al kebab di coniglio, dal maialino da latte spagnolo allo spiedino di agnello dei Pirenei. Questo per i carnivori. Ma per indurre tutti in tentazione Visconti Street Food raddoppia col filetto di triglia impanata e dorata o lo spiedino di polpo alla piastra. X Factor o XL Factor non si è capito, per l’arancino fritto con riso allo zafferano e taccole, i Fish & Chips e la focaccia con caponatina di verdure da passeggio. Aperto tutti i giorni dalle 7.30 alle 22 tranne la domenica.

Straf Hotel&BarMilano, Via San Raffaele, 3. Tel. 02805081.
Cibo da passeggio in uno degli hotel più chic di Milano, questa non si era ancora sentita. Si chiama “STRAFood anywhere” il picnic metropolitano organizzato dallo Straf Hotel, bello e pratico fin dal contenitore, adatto al microonde e reaizzato con materiale ecosostenibilie. Per i distratti: gli ordini del filetto di salmone Straf con riso nero e spinaci, dei bocconcini di pollo tandoori o degli altri piatti che compngono il menu devono pervenire entro le 12.

Pronto PesceVenezia, Campo delle Beccarie. San Polo, 319. Tel. 0418220298.
Nata nel 2007 come cucina ittica d’asporto di fronte al mercato del pesce di Rialto, nel tempo è diventata gastronomia specializzata in piatti di pesce con un tocco di osteria. La “cucina espressa” lavora a pranzo e a cena (il sabato c’è il rito del risotto di pesce) mentre l’aperitivo è tutto stuzzichini e finger food. Da provare: moscardini in salsa fresca, brioche di spada, mini cono di baccalà mantecato, cappellacci al branzino e i filetti di tonno. Piccola scelta di vini locali. Aperto dal martedì al sabato dalle 9 alle 15 e dalle 18 alle 20. Chiuso domenica e lunedí. Aperto ogni seconda domenica del mese in concomitanza con il Mercatino dell’Antiquariato.

GislonVenezia, Calle della Bissa 5424, Campo San Bartolomeo, Rialto. Tel. 0415 223569.
Un’antica rosticceria veneziana che vale la pena di cercare tra le strette calli dietro Campo San Bartolomeo. Poche le smancerie nel packaging o nel servizio, decisamente no-frills, ma in compenso molta sostanza. Risotti di pesce preparati e impacchettati al volo, mozzarelle in carrozza, baccalà mantecato, sarde in saor, gamberetti bolliti e polenta bianca.

VoloTrieste, Via Roma, 4. Tel. 0407600886.
Cibo da asporto nella versione buona pulita e giusta con “bio” e “fatto in casa” come parole d’ordine. Caserecce fredde in caponata di verdure, fusi istriani freschi al tartufo nero, tartara di tonno rosso con wasabi, roast-beef all’inglese, ogni piatto è cucinato al momento e confezionato in contenitori termici. Poi i frullati tropicali, le marmellate di Allain Milliat, i cantucci del Biscottificio Mattei e Deseo di Prato, il Sal de Ibiza, sale marino raccolto a mano. Aperto dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 22.30, venerdì e sabato fino alla una di notte.

GalantiFirenze, Piazza della Libertà, 31/r. Tel. 055490359.
Tutte le ricette classiche del menu toscano doc riviste e alleggerite. Ribollite, pappa al pomodoro, stracotto alla fiorentina, baccalà e peposo. Un bottega da 50 anni in continua evoluzione di recente rinnovata con il Gourmet’ Stop: qualche tavolino per provare i piatti del giorno in porzioni fai-da-te, tanto il prezzo del piatto composto a piacere dipende dal peso. Aperto dal lunedì al sabato 8.30 – 20.00. Chiuso la domenica e il sabato pomeriggio da maggio a settembre.

Tricolore MontiRoma, Via Urbana, 126. Tel. 0688976898.
Insieme panetteria glamour, pausa pranzo con panini da sturbo (si spendono anche 15 euro ma sono meritati), scuola di cucina e ovviamente take-away per golosi della zona. In arrivo anche il “kit-à-emporter”, tutto l’occorrente per preparare un pasto completo, due pietanze e dessert, con ingredienti dosati e istruzioni per l’uso inserite nella confezione. Voi comunque segnatevi questi panini: pane al cavolo nero con zuppa di zucca, pane di patate e polpo con sale di Mothia. Aperto dal lunedì al sabato 9.00 – 19.00. Domenica giorno di chiusura. Panini gourmet: dal lunedì al sabato 12.30 – 15.30.