di Tavole Romane 16 Febbraio 2012

Se dico supplì al telefono, con la crosta croccante e dentro sontuosi, con il ragù al pomodoro e la mozzarella che fila alcuni di voi inizieranno a salivare incontrollabilmente. La quota di lettori romani saliverà di più, perché come si diceva su Dissapore all’epoca del primo post sul tema, i supplì sono istituzione profondamente romana, e siccome a Roma è più facile comprare un supplì che un pacchetto di sigarette, una caccia al perfetto supplì è un bel modo di girare la città.

Trascorsi due anni dal primo itinerario era arrivato il momento di aggiornarlo.

Così, esattamente due settimane fa abbiamo dato il fischio di inizio sul nostro blog, chiedendo una calda, intensa, calorica confessione. Dove avete mangiato il supplì romano dalla crosta perfetta, il ripieno emozionante, l’effetto antidepressivo garantito?

Valeva tutto, dal take-away (rosticcerie, tavole calde e pizze a taglio) ai ristoranti-pizzerie dove i supplì si mangiano comodamente seduti.

Ecco i risultati:

TAKE AWAY
1. Pizzarium (24%)
2. 00100 Pizza (19%)
3. Sisini, la casa del supplì (16%)
4. Il mattarello d’oro (13%)
5. Franchi gastronomia (12%)

RISTORANTI/PIZZERIE
1. La Gatta Mangiona (27%)
2. Sforno e Tonda (16%)
3. L’Arcangelo (16%)
4. Ai Marmi, Panattoni detto “l’obitorio” (13%)
5. Bir&Fud (13%)

Menzione d’onore per Alari a Porta Portese e per la pizzeria-rosticceria accanto al cinema Giulio Cesare, in Prati. Mentre il più votato in assoluto, chevvelodicoafare, è stato Gabriele Bonci di Pizzarium.

Cosa ne pensate voi lettori di Dissapore? Per lo scottante interrogativo chiediamo il vostro competente parere e, ovviamente, anche qualche proposta brillante e originale. La discussione è ufficialmente aperta.

[Crediti | Link: Dissapore, Tavole Romane, immagini: Tavole Romane, Flickr/Paola Sersante]