di Elisa Ceccuzzi 19 Settembre 2012
torta, crostata, fichi

Per prima cosa dicono alcuni storici che era un fico il frutto proibito nel giardino dell’Eden, altro che mela. Difficile negare, del resto, che in quei giorni la foglia di fico fosse un accessorio piuttosto alla moda. Poi, i fichi sono un’ottima fonte di fibra alimentare, e pensate, tre fichi freschi contengono 348 mg di potassio. Cosa fa il potassio? Abbassa la pressione, impedendo al colesterolo cattivo di accumularsi sulle pareti delle arterie, tanto per dire.

Eppure, c’è qualcosa di ironico nel frutto simbolo dell’arduo passaggio dall’estate all’autunno: la gente spesso non sa come usarlo. A parte assaporarne l’infinita dolcezza in prima battuta, specie il fico bianco del Cilento (Sa) o quelli celebri del Cosentino, in Calabria.

Un modo semplice per integrarli nella propria dieta consiste nell’unirli ai piatti in cui un tocco dolce non stona, tipo vediamo: i cereali della prima colazione, il panino imbottito col prosciutto, qualche insalata in debito di sapore, o una più classica torta.

A proposito. Di recente ho perso la testa per una crostata di fichi di Lorraine Pascale, una di queste ex modelle riconvertite. Genere Sophie Dahl, se siete pratici. Mi sono innamorata di quei fichi disposti così amorevolmente sulla crema, anche se ho abbastanza stravolto la ricetta. Però l’ispirazione è venuta da lei.

Modificata la frolla, trasformata la crema per renderla simile a una cheescake, alla fine ho messo i fichi su una crostata tonda, la sua era rettangolare.

Dunque: CROSTATA CON CREMA ALLO YOGURT E FICHI.

Per la frolla servono: 200 gr di farina, 100 gr di burro freddo, 1 uovo, 80 g di zucchero di muscovado (o zucchero di canna), la scorza grattata di un limone.

Per la crema invece: 180 gr di mascarpone, 300 gr di yogurt greco, 80 g di zucchero a velo, 10 fichi settembrini, foglioline di menta per guarnire.

Unisco alla farina setacciata il burro tagliato a cubetti, impasto e aggiungo uovo, zucchero e scorza grattugiata. Non serve lavorare troppo la pasta, appena è omogernea la avvolgo nella pellicola e la faccio riposare in frigo per un’ora.

Preriscaldo il forno a 180°, stendo la frolla in una teglia da 26 cm, sistemo sopra un foglio di carta forno e lo riempo di fagioli. Lascio cuocere per 15 minuti, tolgo i fagioli e la carta, inforno per altri 10 minuti senza niente sopra, in modo che la crostata si asciughi.

Mescolo mascarpone, yogurt e zucchero e sistemo la crema sulla crostata fredda. Taglio i fichi in quarti poi li unisco alla crema, sopra, partendo dal centro. Decoro con qualche foglia di menta e al momento di servire aggiungo del cioccolato fuso.

fetta, crostata, fichi

[Crediti | Link: Lorraine Pascale, immagini: Elisa Ceccuzzi]