di Martina Liverani 7 Settembre 2012
cucina, tv

Ieri al supermercato un tizio canticchiava : “sto lontano dallo stress… impasto un po’ e guardo Masterchef”. Non credo fosse uno dei Club Dogo (o forse quello che chiamano “Fame”?) e ho pensato: l’autunno non sarà noioso come sembra! Improvvisamente mi è venuta voglia di televisione e divano, telecomando e birretta, liveblogging e tv dinner. E naturalmente di stilare con voi una lista alla televisione d’autunno, ossia tutto ciò che non ci perderemo di notte, per poi commentarlo ferocemente e senza remore qui di giorno.

So che lo faremo e so che anche quest’anno si replicherà il diabolico trend del “meno tempo dietro ai fornelli, più tempo davanti alla tv”: secondo una ricerca Coldiretti dello scorso anno, sono 35 i minuti dedicati al pranzo e 33 quelli per la cena. Molto tempo in meno rispetto alla durata di qualsiasi food show, per intenderci.

Detto questo, sappiamo per certo che Antonella Clerici da lunedì 10 settembre sarà nuovamente alla guida de La Prova del Cuoco su Ra1, che Benedetta Parodi è stata confermata per la seconda stagione de I Menù di Benedetta su La7 e che per vedere la seconda stagione di Masterchef Italia dovremmo attendere la fine di X Factor su Sky1.

E’ stata confermata anche la seconda stagione di Benvenuti a Tavola, la fiction di canale 5 che “ha proposto il cooking televisivo sotto forma di serie tv” e che ha come protagonisti Fabrizio Bentivoglio e Giorgio Tirabassi che ha detto: “gli spettatori si divertono e mi fermano al supermercato chiamandomi Perrone (il nome del personaggio che interpreta, ndr.).” Ecco chi canticchiava ieri, penso!

Non mancheranno neppure Gianfranco Vissani e Michela Rocco di Torrepadula a riempire lo schermo di domenica mattina con Ti ci Porto Io su La7, Simone Rugiati e il suo Cuochi e Fiamme, come pure la quarta e ultima stagione di In Cucina con Ale (Alessandro Borghese) su Real Time ogni giorno alle 18, fino a che il Borghese debutterà con il nuovo programma Ale Contro Tutti, trasmesso da Sky.

Con buonapace del nostro metabolismo, saremmo poi sbattuti con fare schizofrenico tra programmi ipercalorici come Il Boss delle Torte o la Guerra delle Torte e quelli sulla perdita di peso come The Bigger Loser, Tesoro Salviamo i Ragazzi o In Linea con Marco Bianchi.

E quanto ai volti arcinoti, ci divideremo tra fanclub di Bourdain, Ramsay, Oliver.

Niente di nuovo dunque, solo incrollabili certezze. E un po’ di noia. Forse aveva ragione il tizio del supermercato: meglio trascorrere le serate a impastare pane e pasta.

E voi? Avete già pensato alla vostra settimana gastro-televisiva?

[Crediti | Link: Coldiretti, immagine: Bigodino]