di Manuela 4 Gennaio 2021
alessandro borghese

Tutti pronti per la quinta puntata della nuova edizione di 4 Ristoranti con Alessandro Borghese? Questa volta ci spostiamo tutti in Lucania a cercare il Miglior ristorante della via dei sapori della Basilicata.

L’appuntamento è, come di consueto, martedì 5 gennaio 2021 alle ore 21.15 su Sky Uno (canale 108) e su Now TV. Ormai il meccanismo della puntata è collaudatissimo. A turno ciascun ristoratore ospita gli altri tre rivali e Alessandro Borghese (tutto nel rispetto delle norme anti Covid-19) nel proprio locale. Mentre gli altri ristoratori valutano la sala, lo chef Borghese si occuperà di ispezionare la cucina (lanciamo anche quest’anno il solito appello ai partecipanti: togliete quei benedetti coltelli a magnete dai muri, ormai lo hanno capito tutti che non si possono più tenere in bella vista!).

A questo punto, tutti a tavola, pronti a dare il proprio voto da 1 a 10 nelle diverse categorie:

  • Location
  • Menu
  • Servizio
  • Conto
  • Special

La categoria Special è la vera novità di questa edizione. In ciascuna puntata gli chef dovranno confrontarsi tutti quanti su un piatto o un ingrediente che varieranno di puntata in puntata. In particolare, in questo episodio sarà la salsiccia lucanica a farla da padrone.

Al termine della puntata Alessandro Borghese sommerà i punteggi e aggiungerà il suo voto che potrà confermare o ribaltare il risultato. Il vincitore della puntata non solo sarà decretato come Miglior ristorante della via dei sapori della Basilicata, ma otterrà anche un premio di 5mila euro da investire nel proprio ristorante.

Questi i ristoranti e i ristoratori in gara:

  • La Taverna Oraziana, Potenza: Michele e i suoi due fratelli gestiscono il locale. La cucina è di tipo tradizionale, mentre la location ricorda le atmosfere del passato con la sala in pietra con tanto di archi e camino al centro
  • Le Follie dello Chef, Potenza: Paola è la titolare, mentre il marito Giuseppe è lo chef. La cucina è di tipo tradizionale, ma rivisitata e sconvolta dalla follia dello chef. Il locale ha uno stile retrò, anche qui con pieta nelle pareti e l’aspetto di una taverna di stampo famigliare
  • Ristorante Pizzeria d’Avalos, Venosa: Antonio è il titolare. La cucina è tradizionale, ma con impiattamento rivisitato e moderno. La location è elegante e dotata di due verande
  • Agriturismo Il Riccio, Monticchio Laghi: Antonio è il titolare. La cucina è una rivisitazione della tradizione lucana. La location è fresca e moderna, con decorazioni di artisti alle pareti e scatti naturalistici realizzati da Antonio stesso
1