di Valentina Dirindin 27 Dicembre 2020
piacenza-prete-messa-natale-astemi

È stato ricoverato per Covid Don Pietro Cesena, il prete diventato celebre con la sua omelia di Natale in cui esortava i fedeli a bere vino.

“In Paradiso, fratelli miei, gli astemi non potranno entrare!” aveva detto ai fedeli della sua Parrocchia Santi Angeli Custodi a Borgotrebbia, in provincia di Piacenza, e il video che lo riprendeva era immediatamente diventato virale, trasformandolo nell’idolo dei bevitori di tutta Italia.

Poco dopo quell’omelia, però, notte tra il 25 e il 26, il parroco di Borgotrebbia si è sentito male ed è stato ricoverato nell’ospedale di Piacenza. La diagnosi? Polomonite bilaterale causata dal Coronavirus.

Ora alcuni dei partecipanti alla sua messa si sono giustamente messi in isolamento, altro che brindisi di Natale. Il parroco era già finito sui giornali questa primavera, quando durante il lockdown aveva invitato i suoi fedeli a disobbedire ai divieti imposti dal governo. “La gente sta impazzendo, il Coronavirus ci sta tenendo chiusi nella case. L’esperienza cristiana è proprio l’opposto, è andare incontro agli altri. Le porte della Chiesa sono chiuse, ma Cristo supera tutte le barriere e le porte”, aveva detto.

Non solo un messaggio filosofico, ma proprio un invito concreto a trasgredire le limitazioni per impedire la diffusione del Coronavirus.

“Non pagate le multe della polizia, non abbiate paura di venire a messa. È anticostituzionale, è qualcosa di oppressivo. Andremo dai giudici e tutto questo vedrete che verrà messo in discussione”. Poi, l’omelia sul vino che tanto è piaciuta agli Italiani, e ora il Covid-19, da cui si spera il parroco guarisca presto, per mantenere – magari – un profilo un po’ più basso.

[Fonte: Fanpage]

1