di Manuela 23 Marzo 2020
Adriano Panzironi

Ancora Adriano Panzironi: i suoi video sono ancora su Facebook che adesso deve risponderne all’Agcom. L’Agcom ha sì chiuso il canale Life 120, ma adesso sia YouTube che Facebook sono finiti nel mirino a causa dei video sulle tesi di Panzironi in merito al Coronavirus che ancora circolano sulle due piattaforme.

Al momento l’Agcom si è limitato a mandare una lettera interlocutoria a Google e Facebook: i due colossi dovranno far sapere cosa intendono fare con questi contenuti video, proprio per evitare che le teorie di Panzironi sul Coronavirus continuino a diffondersi. E mentre si attende la risposta di Facebook e Google, se si fa un giro sulle piattaforme si scopre che ci sono parecchi video che ancora girano non solo sui profili ufficiali, ma anche su tutti i gruppi e le pagine satelliti.

L’Agcom ha le idee chiare: i video in cui l’ideatore della dieta Life 120 sostiene che il Sars-Cov-2 possa essere prevenuto o trattato con misure non terapeutiche, bensì alimentari o di sola integrazione non possono rimanere dove stanno. E questo non solo perché video come questi contribuiscono a far diminuire le attenzioni degli utenti nei confronti dell’epidemia, ma anche perché questi consigli sono collusi con gli interessi commerciali dello stesso Panzironi il quale suggerisce di prendere vitamina C e D che, casualmente, si trovano proprio negli integratori Life 120.