di Valentina Dirindin 27 Maggio 2020

Alla Campari di Canale il premio di produzione assegnato ai dipendenti  è stato superiore alla cifra prevista dagli accordi. Un bel gesto per un’azienda in tempi difficili, e un piccolo riconoscimento nei confronti dei lavoratori che continuano a sostenere la produzione, seppur nel timore del contagio.

Nonostante il periodo infatti Campari ha raggiunto e superato gli obiettivi di produttività, di qualità e sicurezza fissati per il 2019, e dunque ha voluto condividere il risultato con i suoi dipendenti.

2.466,85 euro di bonus, più dei 2.395 euro stimati dagli accordi sindacali validi nel quadriennio 2018-2021. Un risultato che viene salutato con soddisfazione dalle dalle segreterie provinciali di tutti i sindacati (Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil) che parlano di “disponibilità” e di un “ lavoro svolto in maniera partecipativa da tutti i lavoratori dello stabilimento di Canale, frutto di un comune denominatore che è la collaborazione reciproca”.

Il premio per i lavoratori della Campari arriva in un periodo di grandi trasformazioni per l’azienda, che ha da poco acquisito lo champagne Lallier per 21,8 milioni di euro e ha visto una discesa degli utili del 51,6% e un calo delle vendite del gruppo, nei primi tre mesi del 2020, del 2,7%: dati dovuti soprattutto alla chiusura dei cocktail bar durante il lockdown.

[Fonte: Gazzetta d’Alba]