di Chiara Cajelli 22 Giugno 2019
alessandro-narducci-laboratorio-cucina-gemelli-morte

Allo chef Alessandro Narducci dedicano l’apertura di un laboratorio di cucina al Gemelli, per ricordarlo a un anno dalla sua morte in un brutto incidente stradale a Roma, esattamente un anno fa.

Alessandro Narducci era socio di Angelo Troiani al ristorante Acquolina nel First luxury Art Hotel di Ripetta: quella notte stava accompagnando a casa la collega Giulia, in motorino, quando avvennero lo scontro e la caduta – si presuppone per una mercedes che ha invaso la corsia anche se le dinamiche non sono chiare. Entrambi persero la vita e il mondo food ne fu segnato dal primo istante. Colleghi, cliente, amici, tra i quali spicca anche Heinz Beck, chef del ristorante La Pergola con 3 stele Michelin, e alla cui ombra Narducci era cresciuto.

Dopo una targhetta commemorativa sul Lungotevere, che riporta il nome del giovane chef e il suo grembiule, a distanza di un anno saranno attivati dei corsi d cucina in sua memoria, pensati e organizzati da Officine Buone: i protagonisti saranno i piccoli pazienti di oncologia pediatrica al policlinico Gemelli di Roma. Avranno cadenza mensile e il loro scopo è distrarre i piccoli pazienti dalla loro delicata situazione.

La prima Special Kitchen sarà tenuta proprio da Heinz Beck, per l’amico scomparso e per i bimbi, martedì 25 giugno nella hall dell’ospedale.