Australia, fine del lockdown a Sydney: ristoranti e bar riaperti

Dopo 107 giorni, fine del lockdown a Sydney, in Australia: ristoranti, bar, biblioteche, piscine e palestre riapriranno i battenti.

Sydney

Se a Cortina i ristoratori citano per danni il governo cinese per la pandemia, ecco che a Sydney, in Australia, dopo 107 giorni finisce il lockdown: ristoranti e bar sono di nuovo aperti.

Più di tre mesi fa a Sydney era stato imposto un lockwodn restrittivo per cercare di arginare la diffusione del Coronavirus. Ma visto che ora lo stato del New South Wales è riuscito a vaccinare con doppia dose più del 70% degli over 16, ecco che il governo ha deciso di permettere a Sydney di uscire dal lockdown.

Sydney in Australia

Ovviamente non tutte le restrizioni saranno rimosse subito: per adesso si tratta di un allentamento, con altre restrizioni che verranno tolte quando la percentuale di vaccinazione salirà all’80%.

Per adesso ristoranti, pub e negozi hanno potuto riaprire dalla mezzanotte. Lunghe file di persone sono state segnalate nei locali che hanno riaperto, mentre in molti hanno approfittato dell’allentamento delle restrizioni per poter andare a trovare parenti e amici. Da circa quattro mesi, infatti, le regole introdotte dalle autorità locali per bloccare la diffusione del Covid-19 vietavano di andare in visita o viaggiare oltre i 5 km dalla residenza.

Oltre a poter tornare a mangiare in ristoranti e bar, adesso i cittadini di Sydney potranno anche andare in biblioteca, palestra e piscina. Riaperti anche i saloni di bellezza e i barbieri: anche qui si sono registrate lunghe code.

Potrebbe interessarti anche