di Marco Locatelli 1 Aprile 2021
bistrot_fiorenzuola_arda_2_0 autogrill

Il colosso della ristorazione on the road Autogrill abbandona le autostrade americane firmando un accordo, attraverso la sua controllata HmsHost, per la cessione delle attività in USA per 375 milioni di dollari.

Il business “a stelle e strisce” di Autogrill passa nelle mani di un consorzio della Blackstone Infrastructure Partners, che include Applegreen Limited e B&J Holdings.

Come riporta l’agenzia Ansa, sulla base dei ricavi del 2022 e del 2023 l’accordo prevede una serie di aggiustamenti post-closing e un possibile incremento di tipo earn-out.

L’accordo dovrebbe essere chiuso entro l’estate del 2021 e, in seguito alla cessione, Autogrill ha rivisto i suoi obiettivi. Per il 2024 si prevedono ricavi a 4,5 miliardi di euro, mentre erano a 4,7 le proiezioni precedenti.

Inoltre è confermato l’aumento di capitale in opzione annunciato per un importo massimo di 600 milioni di euro per supportare investimenti futuri. Notizia che due mesi fa fece crollare il titolo in borsa.

Fonte: ANSA

 

1