di Manuela 11 Marzo 2020
Bacche Goji

Sul sito Salute.gov stamattina è arrivato anche un altro richiamo: questa volta si tratta di diversi lotti di Bacche di Goji prodotte da Mainardi Nicola. Il motivo del richiamo è un rischio chimico. Sul sito il richiamo riporta la data dell’11 marzo 2020, tuttavia se si va a leggere l’avviso di richiamo si nota che la data effettiva è quella del 5 marzo 2020.

La denominazione di vendita esatta è Bacche di Goji, il marchio del prodotto è Bacche di Goji e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Mainardi Nicola srl. Il nome del produttore è Mainardi Nicola srl, il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è sempre Mainardi Nicola srl e la sede dello stabilimento è Lendinara (RO).

Per quanto riguarda lotti e formati richiamati, sono:

Sempre delle Bacche di Goji Mainardi sono anche stati ritirati i seguenti lotti:

  • 190305021 (sc. 31/03/2020)
  • 19030793 (sc. 31/03/2020)
  • 190401004 (sc. 31/04/2020)
  • 190306017 (sc. 31/03/2020)
  • 190313049 (sc. 31/03/2020)
  • 190213019 (sc. 31/02/2020)
  • 190315013 (sc. 31/03/2020)
    190227031 (sc. 31/02/2020)
  • 190325111 (sc. 31/03/2020)
  • 191118022 (sc. 31/11/2020)
  • 191218069 (sc. 31/12/2020)

In tutti i casi il motivo del richiamo è un rischio chimico, cioè la presenza di Carbofuran (si tratta di un pesticida carbammato) e esaconazolo (questo è un fungicida agricolo) che superano i valori limiti stabilita dal Regolamento Ce 396/95, articolo 18, comma 1.

Sono stati poi aggiunti anche altri richiami sul sito Salute.gov, sempre a proposito di Bacche di Goji. Questi sono i lotti ritirati delle Bacche di Goji a marchio Di Nunzio s.r.l. prodotte da Shandong Farmer Land Fodstuff Co. LTD con sede in Cina:

  • 19 / 00161
  • 19 / 00162
  • 19 / 00163

Si tratta di un richiamo su segnalazione di un cliente dell’azienda e relativo a lotti con data di scadenza del 30 dicembre 2020 (scatola di cartone da 20 kg e busta da 5 kg). Il motivo è sempre lo stesso: presenza di carbofuran e esaconazolo superiori ai limiti consentiti dalla legge.

Richiamate anche le Bacche di Goji a marchio Zenone Iozzino srl, sempre per la presenza di carbofuran e esaconazolo. I lotti interessati sono quelli a scadenza del 30/12/2020 con unità di vendita da 500 grammi, 1 kg e 5 kg:

  • 19/308
  • 19/245
  • 19/206

Richiamati anche diversi lotti delle Bacche di Goji – Donna Isabella, nell’avviso di richiamo il motivo è sempre per la presenza di carbofuran e esaconazolo:

  • L917134065, data di scadenza 30/04/20
  • L919054403, data di scadenza 30/04/20
  • L919655459, data di scadenza 30/04/20
  • L920653169, data di scadenza 30/04/20
  • L922037282, data di scadenza 30/04/20
  • L923939982, data di scadenza 30/04/20
  • L923940062, data di scadenza 30/04/20
  • L932639824, data di scadenza 30/11/20
  • L933032143, data di scadenza 30/11/20
  • L935539073, data di scadenza 30/11/20
  • L004131015, data di scadenza 30/11/20