di Manuela 18 Maggio 2020
birra

Bar e birrerie in Germania riaprono i battenti, ma non dappertutto e a velocità diverse a seconda dei focolai locali e della situazione epidemiologica delle singole zone. Un po’ come succede qui da noi in Italia, fra l’altro, con regole e date di apertura diverse a seconda delle regioni.

Dal 18 maggio anche in Germania riaprono ristoranti, bar, birrerie e caffè. Tuttavia ci sono delle grosse differenze a seconda della zona.

Per esempio in Baviera, la regione maggiormente colpita dall’epidemia da Coronavirus, riapriranno solamente quei locali che hanno uno spazio all’aperto.

Passando a Berlino e nella zona del Nord Reno Westfalia, bar e birrerie, invece, rimarranno chiusi in quanto è stato giudicato impossibile riuscire a mantenere le distanze di sicurezza fra persona.

In Sassonia Anhalt, invece, si procede in maniera ancora diversa: ogni singolo locale dovrà ottenere una specifica autorizzazione da parte delle autorità prima di riaprire.

Dappertutto, comunque, vige l’obbligo di mantenere una distanza interpersonale minima di almeno 1,5 metri fra le persone, mentre nei ristoranti deve essere rispettato il distanziamento fra i clienti (fanno eccezione, ovviamente, le coppie che vivono insieme nella stessa abitazione). Inoltre in molte zone c’è un coprifuoco: i ristoranti dovranno per forza tirare giù le saracinesche alle ore 22.