di Valentina Dirindin 10 Giugno 2020
cocktail negroni

A Torino vengono confermate per un altro weekend le regole anti movida che erano state poste dal presidente della Regione Alberto Cirio. Le norme restrittive sull’orario dei locali notturni prevedono, tra mille polemiche dei gestori, la chiusura di locali e attività di vendita e consumo di cibi e bevande dall’una alle 6 e il divieto di vendita da asporto di alcolici e superalcolici a partire dalle ore 19.

Anche i distributori automatici avranno diminuzioni di orario: vige infatti il divieto di vendita di alcolici dalle 19 a mezzanotte e l’obbligo di chiusura da mezzanotte alle 6.

Inizialmente sembravano essere temporanee: un modo per tamponare la situazione e far sì che i frequentatori dei locali si abituassero alla nuova normalità e alle regole sul distanziamento sociale. Eppure sembrano in effetti non aver funzionato granché.

Così, dopo l’ennesimo weekend di fuoco nelle zone centrali della movida torinese, il sindaco Chiara Appendino ha deciso di confermare le restrizioni anche per il prossimo weekend, da giovedì 11 a domenica 14 giugno compresi. L’ordinanza firmata dal sindaco Appendino punta a “contrastare assembramenti di persone, al fine di prevenire situazioni che favoriscano la diffusione del contagio epidemiologico da Covid-19” e prevede multe per chi commette violazioni da 400 a mille euro.

[Fonte: Ansa]