di Manuela 25 Febbraio 2020
carne vegetale

Da Barcellona arriva la bistecca vegetale stampata in 3D. Per la serie: Usi alternativi delle stampanti in 3D e dove trovarli. Con le stampanti in 3D ormai si fa un po’ di tutto, dai dispositivi medici come gli apparecchi acustici a svariati oggetti di ogni forma e dimensione. Ma a quanto pare si può andare oltre: si possono anche creare alimenti stampati in 3D.

Ci ha pensato Nova Meat, azienda di Barcellona che ha da poco presentato la sua ultima creazione: una bistecca su base vegetale stampata in 3D. Grazie alla tecnica della stampa in 3D, Nova Meat è riuscita a fissare gli ingredienti di base di questa carne non carne (in particolare piselli, riso e alghe) ricreando l’aspetto filamentoso delle fibre muscolari.

Giuseppe Scionti di Nova Meat ha spiegato che questo sistema permette di definire la consistenza risultante in termini di gommosità e resistenza a trazione e compressione, imitando fra l’altro anche il gusto e le proprietà nutrizionali di una varietà di carne e frutti di mare. Senza dimenticare di imitarne anche l’aspetto. Secondo Scionti, entro il prossimo anno i ristoranti potrebbero stamparsi le bistecche vegetali da soli. Insomma, una sorta di antenato del Replicatore di Star Trek su scala ridotta in pratica.

‌[Crediti | BBC]