di Manuela 14 Maggio 2021
matrimonio

Andiamo a Bari perché Federmap, la Federazione delle imprese e liberi professionisti facenti parte del settore dei matrimoni e degli eventi privati, ha organizzato un matrimonio finto per dimostrare che possono ripartire in sicurezza.

E lo hanno organizzato fin nei minimi dettagli: era un matrimonio finto, ma non gli mancava niente. C’erano gli sposi, gli invitati, il momento delle foto, il pranzo a tavola con tutte le portate, il momento del primo ballo degli sposi e via dicendo.

Tuttavia, il matrimonio organizzato il 12 maggio a Villa De Grecis era puramente a scopo dimostrativo: nessuno si è sposato per davvero. Lo scopo di tutto ciò era far vedere a tutti che il settore è pronto a ripartire in sicurezza, un velato suggerimento al Governo per indicare un’imminente data per la ripresa delle loro attività.

Federmap sostiene che si possa ricominciare a festeggiare matrimoni ed eventi vari ed eventuali in tutta sicurezza. Durante il matrimonio fittizio, infatti, sono state rispettate tutte le linee guida richieste dalla Conferenza delle Regioni lo scorso 28 aprile:

Serena Ranieri, presidente di Federmap, ha poi sottolineato che si può anche ballare in sicurezza, visto che in Puglia il momento delle danze fa parte del menu. Qui su Repubblica trovate, poi, il video di questo finto matrimonio. Sarà davvero possibile ripartire in sicurezza? Anche in un matrimonio reale, gli invitati rispetteranno sempre le linee guida?