di Manuela 3 Gennaio 2020
Pane e cereali

E’ comparso un nuovo richiamo, questa volta sul sito dei supermercati Basko. E’ stato ritirato dal commercio un lotto del Pane Grattuggiato Primia: sull’avviso di richiamo si parla di un rischio chimico (presenza di micotossine al di sopra dei limiti consentiti dalla legge). L’avviso riporta la data del 31 dicembre 2019.

La denominazione di vendita esatta del prodotto è Pane Grattuggiato 500 gr, il marchio del prodotto è Primia e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Agorà Network S.c.a.r.l. Il nome del produttore, invece, è Grissitalia srl presso copaker Italysnack srl con sede dello stabilimento in via Ottaviano a Gattinara (VC).

Il lotto di produzione ritirato è quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 25 settembre 2020, mentre l’unità di vendita è quella da 500 grammi.

Il motivo del richiamo è la presenza di una micotossina al di sopra dei limiti di legge, nello specifico la micotossina nota come DON o Deossinivalenolo. Nelle vvertenze si avvisano i clienti che fossero in possesso delle confezioni dei lotti con questa data di scadenza di riportare il prodotto presso il punto di vendita di acquisto in modo che la confezione possa essere o sostituita o rimborsata.

Inoltre per chiarimenti è possibile contattare Grissitalia srl tramite i suoi contatti:

  • tel.: 0131/59153
  • email: quality.alessandria@grissitalia.it