di Manuela 27 Febbraio 2020
Birra Corona

La Birra Corona è stata pesantemente colpita dal Coronavirus. Come? Con danni di immagine e perdite in borsa. Tutta colpa dell’omonimia fra il noto marchio e il nemico numero uno attuale della Rete. All’inizio tutto era solo uno scherzo, con tutti quei meme che associavano la Birra Corona al Coronavirus. Solo che alla fine questi meme divertenti stanno avendo serie ripercussioni sul marchio.

Il problema non è tanto nei meme, quelli saltano fuori come funghi ogni volta che qualcosa diventa virale. Il vero problema è che qualcuno a questi meme ci ha creduto veramente e si è convinto che la Birra Corona c’entrasse qualcosa col Coronavirus. Andate su Google e digitate come ricerche:

  • coronavirus birra corona
  • virus birra corona

Troverete tantissimi risultati, incluse domande di persone che sono realmente convinti che Birra Corona e Coronavirus siano in qualche modi collegati. A causa di ciò, qualche giorno fa l’azienda ha dovuto pubblicare una nota nella quale ha spiegato che non esiste nessun legame fra la birra messicana e il virus cinese. Nonostante le rassicurazioni, però, YouGov ha rivelato che il punteggio del marchio Corona è sceso da 75 a 51 punti nel corso delle ultime settimane (nel mercato americano la Birra Corona è la terza più bevuta, prececuta solo da Guinness e Heineken).

Le cose non vanno neanche bene in Borsa: la Constellation Brands Inc (questo il nome dell’azienda che produce la birra messicana) questa settimana ha perso l’8% alla Borsa di New York. Insomma, se credete veramente che Coronavirus e Birra Corona siano collegati per via del nome, beh, allora forse la razza umana merita veramente l’estinzione.