di Manuela 22 Luglio 2020
polizia

Particolarmente severa la sanzione che è stata inflitta a un bar di Bologna, nel centro storico: a causa di continui assembramenti, il locale sarà costretto a chiudere alle 21 fino a gennaio 2021. Anzi, più precisamente dovrà rimanere chiuso dalle 21 di sera fino alle ore 6 del mattino successivo.

Il fatto è che dopo numerose segnalazioni di residenti e diverse verifiche da parte della Polizia Locale, il vicesindaco Valentina Orioli ha deciso di firmare un’ordinanza che obbliga il gestore del bar Salomè in via Venturini a chiudere i battenti dalle 21 di sera fino alle 6 di mattina. Nulla di strano, direte voi, in questi giorni sanzioni similari sono quasi una routine.

Eh no, perché di solito tale chiusura è per un lasso di tempo limitato, ma qui il vicesindaco ha voluto impartire una severa lezione a chi si ostina a non rispettare le regole: il bar dovrà chiudere alle 21 non solo per qualche settimana, ma bensì fino al 31 gennaio 2021. Il tutto con specifica ordinanza comunale.

Sanzione troppo dura? Considerando le violazioni commesse diciamo anche di no:

  • assembramenti
  • mancato rispetto delle misure di distanziamento per il contagio da Coronavirus
  • schiamazzi e urla di notte
  • disturbo della quiete pubblica all’esterno del locale e nelle zone vicine