Burger King lancia le mascherine con gli ordini prestampati

Andiamo in Belgio dove Burger King ha lanciato una singolare iniziativa: le mascherine con gli ordini prestampati sopra per evitare la diffusione del Coronavirus.

Burger King

Burger King ha studiato un nuovo sistema per evitare la diffusione del Coronavirus: le mascherine con gli ordini prestampati sopra. Per ora questa singolare iniziativa è attiva solo in Belgio, ma chissà che non prenda piede anche altrove?

Ormai tutti dovremmo sapere quello che il CDC ha ribadito più volte: le goccioline prodotte quando una persona parla possono diffondere il Sars-Cov 2. Da qui parte l’idea di Burger King e Buzzman Time, agenzia di marketing che ha creato questa promozione: stampare delle mascherine con l’ordine scritto sopra in modo che i clienti possano ordinare senza bisogno di parlare.

I clienti possono ordinare le mascherine commentando le pagine Facebook e Instagram di Burger King. Se è vero che la promozione per ora è attiva solo in Belgio, ci sono buone speranze che arrivi anche altrove: le foto pubblicate da Ad Age, infatti, mostrano ordini scritti anche in inglese sulle mascherine.

Non è certo la prima iniziativa messa in campo da Burger King come misura di sicurezza anti diffusione Coronavirus. Ricordiamo, infatti, i vassoi usati per scambiare soldi e cibo senza contatti, la frequente disinfezione e pulizia delle superfici e, in Italia, il Whopper da allontanamento sociale con il triplo delle cipolle.

[Crediti | Fox News]

burger king
Potrebbe interessarti anche