Burger King promuove lo stop agli ingredienti artificiali con i piatti dei vip

Burger King dice basta agli ingredienti artificiali. Per promuovere il "cibo vero", lancia i piatti creati dai vip, i Keep it Real: questi pasti riporteranno i "nomi veri" delle star, non i nomi d'arte.

burger king

Burger King ha deciso di ispirarsi a McDonald’s: per promuovere lo stop agli ingredienti artificiali nei suoi panini, lancia i Keep it Real, piatti dei vip ribattezzati con i nomi veri delle star, non con i nomi d’arte.

La storia è questa. Anche Burger King ha deciso di vietare 120 ingredienti artificiali nel suo menu come parte del suo impegno a fornire ai clienti del “cibo vero”. L’azienda ha rassicurato tutti: i consumatori non noteranno alcuna differenza di gusto.

Per tale motivo, per esempio, il colosso dei fast food ha sostituito i sottaceti conservati con sottaceti freschi. E anche la maionese, il ketchup e la salsa ranch sono stati sostituiti con alternative prive di ingredienti artificiali.

Chase Hudson

Per promuovere tale iniziativa, ecco che Burger King ha deciso di ispirarsi a McDonald’s e ha introdotto nel suo meni i pasti Keep it Real: realizzati da alcune celebrità, per pubblicizzare il “cibo vero” ecco che questi piatti riporteranno il nome vero degli artisti e non il nome d’arte più noto.

Per esempio, il rapper Nelly ha creato il “Cornell Haynes Jr. Meal” (Cornell Haynes Jr. è il vero nome del cantante) che contiene un Whopper con formaggio, patatine fritte e Sprite. La cantante Anitta, invece, ha creato il “Larissa Machado Meal” (Larissa Machado è il suo nome reale): è come quello del rapper, ma al posto del Whopper ha un Impossibile Whopper.

E ancora: il cantautore Lil Huddy ha ideato il pasto “Chase Hudson” con un nuovo panino con pollo speziato, bastoncini di mozzarella e un frullato al cioccolato.

burger king
Potrebbe interessarti anche