di Valentina Dirindin 3 Luglio 2020
gatto campiglia marittima

Il sindaco di Campiglia Marittima ha espresso qualche dubbio sulla veridicità del video in cui un ragazzo arrostiva un gatto per strada.

Il filmato che mostrava un ragazzo straniero alle prese con un raccapricciante barbecue improvvisato, è diventato virale nel giro di pochisimo. A denunciare prima di tutti l’accaduto, tramite i suoi account social, era stata Susanna Ceccardi, europarlamentare della Lega Nord e candidata alla presidenza della Regione Toscana.

È probabilmente questo che ha fatto scattare i sospetti del sindaco di Campiglia Marittima, Alberta Ticciati, che in un’intervista a Controradio parla di un gesto sicuramente “grave” e “da condannare”, ma dice che Susanna Ceccardi prima e Matteo Salvini poi lo hanno condiviso immediatamente “per fini che niente hanno a che vedere con la salute e la tutela del gatto.

Sarebbe interessante domandarsi perché sia successo un fatto di questo genere”. Il sindaco parla anche di diverse incongruenze che le fanno sospettare che il video non sia del tutto autentico: nonostante il fuoco basso appiccato dal ragazzo, il gatto nel video sembra essere già carbonizzato. In più, il sindaco si dichiara preoccupata del fatto che “sempre più spesso invece di segnalare alle autorità competenti ci si soffermi a fare riprese e a segnalare sui social”.

[Fonte: Giornalettismo]