di Manuela 13 Novembre 2019
capperi

Sfilza di richiami sul sito Salute.gov. Cominciamo col primo richiamo: è stato ritirato dal commercio un lotto di Capperi all’aceto Crai di Crai Secom SpA. Sull’avviso di richiamo si legge che il motivo è un rischio fisico, legato alla possibile presenza di un corpo estraneo. La data di pubblicazione dell’avviso sul sito è del 12 novembre 2019, mentre la data effettiva del richiamo è dell’11 novembre 2019.

La denominazione esatta di vendita del prodotto è Capperi Crai 95g, il marchio del prodotto è Crai e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Crai Secom SpA. Il nome del produttore, invece, è Ponti SpA con sede dello stabilimento in via E. Ferrari 7 a Ghemme (NO).

Il lotto di produzione interessato dal richiamo è il numero L2429 con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 31 agosto 2022. L’unità di vendita interessata è il vasetto da 95 g (55g sgocciolato).

Il motivo del richiamo è presto detto: il lotto è stato ritirato dal commercio a scopo precauzionale per la possibile presenza di un corpo estraneo. Nelle avvertenze ai consumatori viene ovviamente consigliato di restituire il prodotto al Punto di Vendita dove verrà effettuata una sostituzione.

[Crediti | Salute.gov]