Carlo Cracco al Grand Hotel Da Vinci per una cena di beneficenza per la Romagna

Carlo Cracco parteciperà a una cena di beneficenza a sostegno della Romagna alluvionata al Grand Hotel Da Vinci di Cesenatico.

carlo cracco beneficenza

Solidarietà golosa, che alla fine cucinare è anche e soprattutto un gesto di amore: il Grand Hotel Da Vinci di Cesenatico ospiterà Carlo Cracco per una cena di beneficenza il cui ricavato verrà devoluto alla Regione Emilia Romagna in favore delle popolazioni e le comunità colpite dalla furia della recente alluvione. L’evento si terrà domenica prossima, l’11 di giugno, e per accedervi sarà necessario – come, con ogni probabilità, avrete già intuito – prenotare acquistando l’apposito voucher online al prezzo di 180 euro. L’ora di inizio è prevista per le 19:30, con l’aperitivo servito dall’Hotel, a cui seguirà naturalmente la cena.

Carlo Cracco e la cena di beneficenza al Grand Hotel Da Vinci: tutti i dettagli

Carlo Cracco

Ok, pare che il primo paragrafo sia stato sufficiente a soddisfare le necessarie norme operative: tempo, finalmente, di lasciare un poco di spazio ai dettagli un poco più succulenti – d’altronde si tratta di solidarietà golosa, come anticipato in apertura. Stando a quanto lasciato trapelare il menu della cena di beneficenza di Carlo Cracco al Grand Hotel Da Vinci di Cesenatico si comporrà di quattro portate – con aperitivo debitamente a parte, beninteso – e verrà di fatto servito nell’elegante terrazza vista piscina della struttura.

LEGGI ANCHE Alluvione in Emilia Romagna, negli allevamenti è strage di animali annegati

È bene notare che il personale di cucina dell’Hotel si occuperà della preparazione dell’aperitivo e del secondo piatto, mentre Cracco potrà mettersi all’opera per antipasto, primo e anche dolce, con tanto di ingredienti della Azienda Agricola Vistamare – azienda agricola che, come i nostri lettori più attenti senz’altro sapranno, è tra l’altro di sua proprietà.

Sul sito del Grand Hotel Da Vinci è per di più scritto che durante la serata “sarà possibile acquistare il Pan Mugnaga, un dolce lievitato, tradizionale della zona del basso milanese, realizzato dallo Chef Carlo Cracco e confezionato in una elegante latta”. Mugnaga che, di fatto, significa albicocca; e che sarà apparentemente disponibile in due versioni – “cotte nell’impasto e candite a pezzi”, si legge sul sitto. L’offerta minima sarà di euro 40, da devolvere naturalmente in beneficenza.

A proposito di beneficienza: abbiamo contattato il personale della struttura che, gentilmente, ci ha assicurato l’iniziativa non ha affatto scopo di lucro (tant’è che dei sopracitati 180 euro richiesti per la partecipazione verranno “trattenuti” giusto i soldi necessari a coprire le minime spese); e che il ricavo sarà dovutamente devoluto – come riportato anche sul sito dell’Hotel, per di più – a “Un aiuto per l’Emilia Romagna“, in modo tale da sostenere gli individui e le comunità che nelle ultime settimane si sono trovate a fare i conti con la furia distruttiva dell’alluvione.