di Dissapore Dissapore 24 Maggio 2021

Nel settore in fermento della carne coltivata in laboratorio si preparano grandi novità: una di queste è il probabile prossimo sbarco a scaffale di Memphis Meat, una delle prime e più solide aziende in questo ambito ancora sperimentale, con il finto pollo in America. Qualche giorno fa Memphis meat ha annunciato un cambio di nome, finalizzato probabilmente proprio al lancio sul mercato: il nuovo marchio è UPSIDE Foods. L’altra novità è che mentre finora la maggior parte delle ricerche si è concentrata su hamburger e polpette, derivati da cellule di manzo, Upside ha avviato la procedura di approvazione presso la FDA (Food and Drugs Administration) per la carne di pollo. Carne di pollo è anche quella che propone Eat Just, l’altro grande colosso della clean meat, e unica azienda al mondo finora a vendere al cliente un prodotto, a Singapore.

La carne finta – che in verità è carne vera solo ottenuta con cellule moltiplicate in laboratorio e non uccidendo animali, e perciò va sotto il nome di cultured o clean meat –  potrebbe arrivare in America già alla fine dell’anno 2021. In Europa invece le cose sembrano andare molto più a rilento, perché nessuna richiesta è stata ancora effettuata, e anche nel momento in cui venisse fatta, passerebbe qualche anno come abbiamo visto. Chi potrebbe distribuire la carne in laboratorio negli USA? Un candidato possibile è Whole Foods, il cui CEO John Mackey ha investito in UPSIDE, dichiarando: “I consumatori sono desiderosi di prodotti che siano umani, sostenibili, nonché buoni, e UPSIDE Foods glieli farà trovare proprio al centro dei loro piatti, con una proposta di carne che sicuramente incontrerà il loro favore. Questo prodotto ha la potenzialità per rivoluzionare il modo in cui le persone mangiano e tutto ciò è incredibilmente stimolante. Il mondo tra 20 anni potrebbe essere completamente diverso grazie a i UPSIDE Foods, motivo per cui ho investito personalmente nell’azienda”.

[Fonte: Foodweb]