Casal Velino: rubavano spigole e orate su commissione per pescherie e ristoranti, arrestati

A Casal Velino è stato scoperto un giro di furti su commissione di spigole e orate rubate su richiesta di pescherie, ristoranti e privati. Le persone coinvolte sono state arrestate.

spigola

Nella zona di Casal Velino, in Campania, c’era un singolare giro di furti su commissione di spigole e orate. Pare che diverse pescherie, ristoranti e anche privati chiedessero di rubare questi pesci, ma i mandanti sono stati scovati dalle forze dell’ordine e arrestati.

L’operazione in questione si chiama Live Fish ed è stata portata a termine dai carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania. I militari hanno eseguito l’ordinanza cautelare personale degli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Vallo della Lucania che ha permesso di arrestare sei indagati.

orate

L’accusa è quella di reati per furto aggravato di orate e spigole, a danno della società proprietaria degli impianti della zona marina di Casal Velino.

Le indagini dei carabinieri di Acquavella e Vallo della Lucania, svolte dal mese di dicembre 2021 al mese di settembre 2022, hanno permesso di scoprire che gli indagati, usando diverse imbarcazioni, rubavano ingenti quantità di spigole e orate dalle vasche di itticoltura presenti lungo la costa di Casal Velino per poi rivenderle a pescherie, ristoranti e privati cittadini. La questione fondamentale, però, era che si trattava di furti su commissione.

Sempre nella zona di Napoli, ad agosto era stato rubato un carico da 100mila euro di formaggi destinati poi a essere rivenduti ai caseifici.