di Valentina Dirindin 22 Agosto 2020
nodo_del_saio_1a0615f3be1138320a7724c0ac106a5a

Nuovo richiamo sul sito Salute.gov: questa volta il ministero della Salute ha ritirato dal commercio un formaggio a latte vaccino crudo, il Nodo del Saio del Caseificio Rabbia.

A dare notizia del richiamo, come sempre avviene, è lo stesso sito del ministero che, dopo l’allarme per le cozze e i mitili a rischio chimico per la presenza di biotossine marine oltre i limiti di legge, pone ora una nuova avvertenza al consumatore. Questa volta però, il motivo del richiamo del formaggio vaccino è un possibile rischio microbiologico per presenza di Escherichia coli/Shiga-Tossina (STEC). Il lotto di produzione interessato dal richiamo è il 2000507, mentre il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è IT 01 417 CE .

Si tratta, come abbiamo detto, delle forme di formaggio denominate “Nodo del Saio”, prodotte dal Caseificio Rabbia Francesco Snc di Rabbia Fratelli & C. nella forma da due chili e mezzo. La data di scadenza del prodotto richiamato dal ministero è il 31 ottobre 2020.

Chiunque abbia acquistato di recente il prodotto richiamato e ne sia ancora in possesso è dunque invitato a restituirlo al punto vendita, che provvederà al rimborso o al cambio secondo le modalità previste dalla legge.

[Fonte: Ministero della Salute]