di Manuela 21 Luglio 2020
segafredo

In Cina, più precisamente a Shenzen, città iper tecnologica, arriva la caffeteria Segafredo con robot barman annesso del gruppo Massimo Zanetti Beverage Group. Si chiamerà Segafredo Zanetti Robocup Café e si sa già che il caffè sarà marca Segafredo, mentre il barista sarà, per l’appunto, un robot.

La caffetteria sarà self-service e sarà aperta 24 ore su 24. I clienti potranno ordinare e pagare il caffè usando un menu touchscreen o tramite apposita applicazione su cellulare. Massimo Zanetti Beverage Group ha assicurato che il robot barman, realizzato dalla Robocup China, darà vita a un caffè molto simile a quello all’italiana.

Rispetto a una classica macchinetta del caffè, Robocup non userà capsule e latte in polvere, bensì caffè in grani e ingredienti freschi. Inoltre il sistema, del tutto automatizzato, provvederà anche a chiudere la tazzina in un ambiente protetto. Segafredo Zanetti si configura come il primo marchio italiano capace di preparare un caffè attraverso un sistema automatizzato. Il che torna particolarmente utile in tempi di Coronavirus.

Non aspettatevi, però, di vedere a breve Robocup anche in Italia: la tecnologia si basa sul 5G e in Italia non c’è ancora. Qui da noi dobbiamo accontentarci dei camerieri robot come accaduto in un locale di Torino. Non è neanche dato sapere quale sia stato l’investimento economico da parte del gruppo Massimo Zanetti.