Cioccolato: Nutkao ha acquisito la siciliana Antichi Sapori dell’Etna

Shopping per Nutkao: l'azienda di creme spalmabili al cioccolato ha acquisito la siciliana Antichi Sapori dell'Etna, nota per i pistacchi.

nutkao

L’azienda piemontese Nutkao , dedita al cioccolato, è incontenibile: dopo aver rilevato da poco la belga Boerrineke, ecco che ora ha acquisito anche la siciliana Antichi Sapori dell’Etna, azienda nota per la produzione di pistacchi.

La Nutkao è un’azienda italiana che da più di 30 anni produce creme spalmabili e prodotti a base di cioccolato per conto terzi, vantando anche più di 180 milioni di fatturato. Adesso, grazie all’acquisizione di Antichi Sapori dell’Etna, il suo fatturato dovrebbe superare tranquillamente i 250 milioni di euro.

È innegabile che il piano di espansione di Nutkao sia in pieno svolgimento. Il progetto era iniziato nel 2015 quando la Nutkao aveva aperto il suo primo stabilimento nella Carolina del Nord, negli USA: qui produce creme per il settore retail e per l’industria. Nel 2018 era arrivato lo stabilimento di Accra dove vengono lavorate solamente fave di cacao ghanesi.

Attualmente i prodotti del gruppo piemontese vengono distribuiti in 80 Paesi. Dal canto suo, Antichi Sapori dell’Etna è una realtà nata nel 2002 grazie a Vincenzio Longhitano e Nino Marino. In poco tempo l’azienda si è trasformata in un laboratorio di pasticceria, grazie anche al fatto che possiede 70 ettari di pistacchieti proprio sulle pendici dell’Etna e due stabilimenti produttivi. Inoltre i suoi prodotti sono distribuiti in 52 Paesi.

pistacchi

Appartengono ad Antichi Sapori dell’Etna diversi marchi noti come Pistì (lo trovate nella GDO), Vincente (selezione di qualità elevata per il settore gourmet), senza dimenticare Madero Pastry e Madero Quality (semilavorati per la pasticceria industriale e di alta gamma).

Federico Fulgoni, ceo di Nutkao, ha dichiarato che “con Antichi Sapori dell’Etna il gruppo amplia la propria offerta e punta sull’eccellenza italiana a conferma della passione per il territorio d’origine, nel segno di una qualità produttiva e di filiera che da sempre caratterizza la nostra strategia aziendale”.

Inoltre il ceo ha spiegato che la sua azienda si concentra molto sulla qualità delle materie prime. Questo avviene da tempo con le nocciole, grazie anche a tre stabilimenti fondamentali come quello di Canove di Govone in provincia di Cuneo, Battleboro nel Nord Carolina e Sint-Amands grazie alla nuova acquisizione di Boerrineke in Belgio, con il cacao, grazie allo stabilimento di trasformazione in Ghana e adesso anche con il pistacchio, grazie ad Antichi Sapori.

Dal canto loro, Marino e Longhitano di Antichi Sapori, hanno confermato che il progetto realizzato insieme a Nutkao permetterà alla loro azienda di espandersi ulteriormente grazie al fatto che entreranno a far parte di un gruppo internazionale già consolidato.

Antonino Cannavacciuolo
Potrebbe interessarti anche