di Valentina Dirindin 1 Agosto 2020
cocacola-coffee

La Coca Cola ha annunciato il debutto di un nuovo prodotto, che arriverà negli Stati Uniti a gennaio 2021: la Coca Cola al caffè. Un prodotto per chi non vuole proprio prendere sonno, praticamente. O forse per gli studenti che devono preparare gli esami la notte precedente all’appello. Perché la Coca Cola, a quanto ci risulta, la caffeina ce l’aveva già.

Eppure questa nuova bevanda combinerà la bibita gasata più famosa del mondo con del caffè brasiliano, e sarà declinata in tre diversi gusti: Dark Blend, Vanilla e Caramel. E se non vi bastavano i 34 milligrammi di caffeina contenuti in una lattina di Coca Cola base, sappiate che la nuova “Coke with coffee” ne contiene 69, più del doppio.

È evidente la volontà di Coca Cola Company di differenziare sempre di più il suo mercato nell’ambito delle bevande: è di pochi giorni fa l’annuncio del lancio di Topo Chico, un nuovo hard seltzer firmato dal colosso americano. In effetti, la Coca-Cola ha dichiarato in un comunicato stampa che i consumatori sono “più aperti a provare nuove bevande”.

Tutto sommato, l’aggiunta di caffè alla cola non è una grande novità: ad aprile scorso PepsiCo aveva lanciato sempre negli stati Uniti la Pepsi Café, aromatizzata alla vaniglia e – come per la concorrente rossa – con un doppio contenuto di caffeina rispetto al normale.

[Fonte: CNN]