di Manuela 25 Febbraio 2021
Pizzeria Francesco&Salvatore Salvo

I dati arrivano da Everli: tramite un’indagine, il marketplace della spesa online ha svelato quali siano i dieci comfort food preferiti dagli italiani. E nessuno si stupirà nell’apprendere che al primo posto svetta la pizza, seguita da cioccolato e patatine.

Secondo Everli, per più di nove italiani su dieci il cibo diventa una forma di consolazione e conforto. La dottoressa Patrizia Di Gregorio ha spiegato che la felicità è una risposta del sistema nervoso alla serotonina, sostanza contenuta in molti alimenti. Inoltre sin dall’infanzia il cibo è fonte di rassicurazione e affetto. Quando questi mancano, ecco che ci si rivolge al cibo come consolazione e fonte di piacere.

Tale meccanismo sembra essere presente maggiormente nelle donne, anche per motivi sociologici. Spesso, infatti, sono le donne a passare più tempo in cucina e a soddisfare i fabbisogni alimentari della famiglia. Inoltre tendono a collegare i ricordi delle situazioni piacevoli con piatti collegati alla tradizione famigliare.

Andando a vedere più nello specifico i risultati dell’indagini, ecco che il 57% degli italiani intervistati sceglie cibi e piatti salati quando ha bisogno di ritrovare il buonumore. In particolar modo trionfa la pizza, scelta dal 45% degli italiani, seguita da cioccolato e cioccolatini (42%) e da patatine o pop corn (26%).

Subito fuori dal podio, a pari merito abbiamo poi biscotti, merendine dolci e gelato (22%), seguito da hamburger, panini con salse e snack salati (16%). A chiudere la classifica ci pensano torte, pasta e cibi fritti.

Questa la classifica:

  • 1. Pizza
  • 2. Cioccolato e/o cioccolatini
  • 3. Patatine e /o pop corn
  • 4. Biscotti e/o merendine dolci
  • 4. Gelato
  • 6. Hamburger e/o panini con salse
  • 6. Snack salati
  • 8. Torte
  • 8. Pasta
  • 8. Cibi fritti

cioccolata calda alternative

Tuttavia fra gli alimenti ricchi di serotonina ci sono anche:

  • frutta secca
  • cereali integrali
  • legumi
  • banana
  • lattuga
  • cavoli
  • asparagi
  • pomodori e funghi

Altri dati riguardano il posto dove gli italiani amano consumare i comfort food. La maggior parte li mangia in casa, in particolar modo sul divano (43%). Il 33% li mangia mentre lavora o studia da casa, mentre il 14% li mangia in cucina e l’11% a letto.

Nel 36% la scelta di consumare comfort food è scatenata dallo stress sul posto di lavoro, mentre il 33% lo fa per soddisfare il palato. La metà degli intervistati deve utilizzare comfort food almeno una o due volte a settimana e la maggior parte (il 39%) lo fa la sera dopo cena.

E ancora: i 54% degli italiani si consola col cibo quando è da solo, solo il 7% lo fa in compagnia. Il 63% degli intervistati ha dichiarato di non provare sensi di colpa, mentre il 37% sì. Ma da dove arriva tutto questo comfort food? Il 57% degli intervistati si fa tentare da quello presente sugli scaffali dei supermercati.

Ma come resistere? Ebbene, il 66% cerca di farlo agendo alla base del problema e tentando di tenersi occupato leggendo, facendo sport o praticando hobby. Un italiano su dieci, invece, per evitare di riempirsi il carrello con comfort food, fa fare la spesa ad altri.

1