di Manuela 7 Luglio 2020
albicocche

A proposito di consumi, quali sono i frutti più amati dagli italiani in estate? Ebbene, in virtù del rapporto qualità-prezzo nella Borsa della Spesa, grazie alla collaborazione con Unioncamere, Italmercati e Bmti, ci sono cinque frutti a cui gli italiani non rinunciano quando fa caldo: albicocche, meloni, pesche, ciliegie e angurie. Il tutto con un occhio di riguardo al portafoglio.

Visto che abbiamo parlato di rapporto qualità-prezzo, ecco quanto costano in media questi frutti così agognati con la calura:

  • albicocche: 1,30-1,60 euro/kg (picchi di 2-2,20 euro/kg per le varietà tradizionali di miglior qualità)
  • ciliegie: 4-5 euro/kg (NdTesto: di grazia, mi piacerebbe sapere dove costano così poco, chiedo per un’amica)
  • pesche e nettarine: rispettivamente 1,40-1,70 euro/kg e 1,50-2 euro/kg
  • anguria: 0,45.0,55 euro/kg
  • meloni retati e meloni lisci: rispettivamente 0,80-1,20 euro/kg e 1,30-1,60 euro/kg

In generale, dunque, prosegue la richiesta di frutta iniziata durante il lockdown. Paradossalmente, invece, va peggio per le insalate in busta. I dati di Monitor Ortofrutta di Agroter indicano che il 10,9% delle persone che compravano insalate in busta prima della pandemia (soprattutto insalata iceberg a quanto pare), ora dichiara di non averle più acquistate già durante il lockdown e di non comprarle ancora ora.

Si tratta di un’inversione di rotta notevole. Parlando di consumi a gennaio si è registrato un +3%, a febbraio un +1%, a marzo 0%, aprile un -7% e a maggio un -10%.

Se vi servono poi consigli sulla frutta di stagione da acquistare a luglio, ecco pronta la nostra lista della spesa.