di Marco Locatelli 9 Settembre 2020

Il 10 settembre, a Monza, apre il primo supermercato “Autism Friendly” d’Italia. Un locale studiato appositamente per offrire un ambiente ideale alle persone autistiche e ai loro familiari.

Quindi le casse non emettono alcun rumore al passaggio dei prodotti, illuminazione con luci meno intense e mai dirette, personale formato ad hoc, immagini che spiegano cosa si trova in ogni corsia, altoparlanti con volume basso, priorità alle casse.

Il supermercato, in via Marsala a Monza, è di insegna Coop e aprirà al pubblico domani. Sono 85 i dipendenti che lavorano nel primo negozio per autisti del Paese. Coop ha collaborato con l’associazione PizzaAut, pizzeria (diventata itinerante causa Covid) di ragazzi autistici, e Alla3, onlus composta da tre mamme di bambini autisti che hanno come obiettivo rendere gli ambienti inclusivi per tutti.

All’inaugurazione di ieri, 8 settembre, anche Elio di Elio e le Storie Tese, padre di un ragazzo autistico, che ha dichiarato: “Questa novità è bella perché è un progetto fantastico che mi auguro possa avere tanto successo da essere copiato. Ma è anche brutta, perché oltre a questa nuova realtà c’è il nulla: in Italia, nonostante le leggi, ci si deve affidare solo a iniziative individuali, perché da parte delle istituzioni pubbliche non c’è nulla. E non c’è nulla di peggiore che vedere che si può fare qualcosa di buono, ma poi non viene fatto”.

FONTE: Il Giorno