I pubblicitari cha hanno lavorato alla recente campagna Algida sono nell’occhio del ciclone a causa di (o grazie a) un coniglio preso per le orecchie.

Anzi no, scusate, pubblicamente maltrattato, come sostengono gli animalisti.

Se volete capire la polemica in corso, che per una volta non riguarda Italiana, il nuovo tormentone di Fedez e J ax, scelto da Algida come colonna sonora per promuovere il suo cornetto, dovete vedere lo spot.

Che racconta la storia d’amore tra due ragazzi del liceo. Per conquistare la compagna più avvenente lui si mette in ridicolo facendo di tutto, dal giocoliere al prestigiatore.

Cosa bastava invece? Che domande, la semplicità di un gelato.

Prima di arrivarci, tuttavia, il ragazzo tira fuori dallo zaino un coniglio bianco. Come si fa nei giochi di magia. Ma commette un errore, prontamente rilevato dai molti che in queste ore stanno criticando il gesto: il coniglio viene tenuto per le orecchie.

Il tema dei commenti, non proprio accomodanti, è sempre lo stesso: la pratica mostrata è sbagliatissima, nonché dolorosa e nociva per la povera bestia. Qualcuno ironizza sul Cornetto vegano Algida, che tanta sensibilità voleva dimostrare verso il mondo animale.

[Cornetto Veggie: in soccorso al Social Media Manager Algida]

Questa volta, ai tanti che sono sempre pronti a scandalizzarsi via web, danno presto manforte gli specialisti.

“Ai conigli essere presi per le orecchie fa molto male; è come prendere a calci o a bastonate un cane. Insomma è un vero e proprio maltrattamento”: questa l’opinione dell’Associazione Veterinari Animali Esotici, riportata da Il Corriere della Sera.

Spiega il loro Presidente: “E’ dimostrato come le orecchie del coniglio siano degli organi estremamente sensibili, innervati e vascolarizzati. Il sollevare un coniglio per le orecchie è una pratica dolorosa e che può provocare gravi danni funzionali all’animale; trovandosi in una situazione di pericolo ed in preda al dolore, può scalciare per liberarsi, fratturandosi spontaneamente la colonna vertebrale, con conseguenti danni spinali gravi ed irreversibili. Noi veterinari esperti in animali esotici riteniamo che nel 2018, la diffusione di un tale messaggio sia inaccettabile in materia di benessere animale”.

[Chi altri disapprova la pubblicità del Cornetto Algida?]

Insomma, sembra che, nel caso si tratti di un mezzuccio per farsi notare escogitato dai creativi di Algida —più trucco di marketing che magia— i vecchi stratagemmi fossero preferibili.

Ricordate? Due anni fa, tornando a Fedez e J-ax, si discuteva di mazzette universitarie e gestacci rivolti a Matteo Salvini, leader della Lega, per via di “Vorrei ma non posto”, tormentone estivo della coppia di rapper italiani scelto da Algida per lo spot 2016.

Quest’anno invece, il ritornello di Italiana dice: “L’estate che cerchi non è lontana – La gente per nulla lo sai si innamora – Se vieni dal mare ti stiamo aspettando – Con l’acqua alla gola…”.

Di una banalità disarmante: qualcosa dal cilindro bisognava tirarlo fuori.

[Crediti | Il Corriere.it]

commenti (1)

Accedi / Registrati e lascia un commento