di Manuela 18 Settembre 2020
alimentari

Stretta sulle ordinanze anti diffusione del Coronavirus a Firenze. In particolare nella zona di Santo Spirito gli alimentari saranno chiusi dalle ore 20 alle ore 6 del mattino durante il weekend, mentre rimangono attivi i precedenti divieti relativi alla vendita e al consumo di alcolici.

Tramite una nuova ordinanza, Dario Nardella, sindaco di Firenze, ha stabilito che i negozi di alimentari a Santo Spirito dovranno rimane chiusi dalle 20 alle 6 del mattino il venerdì, il sabato e la domenica (quindi durante gli altri giorni della settimana gli orari rimarranno quelli soliti e previsti).

Ma non solo: questa ordinanza sarà valevole per piazza Santo Spirito, via Sant’Agostino, via Maffia, via Maggio, via Mazzetta, via delle Caldaie, via del Presto di S. Martino e Borgo Tegolaio (quindi una zona piuttosto ampia). La nuova ordinanza, poi, conferma anche tutti i divieti e le relative sanzioni inerenti la vendita e il consumo di alcolici.

Chi non dovesse rispettare i divieti di vendita e consumazione o l’obbligo degli orari di chiusura presenti nell’ordinanza, potrà essere sanzionato con multe che vanno da un minimo di 400 euro a un massimo di 500 euro.

Ricordiamo che a Firenze da luglio è salita a 400 euro la multa per chi vende alcolici dopo le 20 nel centro storico.