di Manuela 23 Luglio 2020
euro

A Firenze è salita a 400 euro la multa per chi vende alcolici nel centro storico dopo le ore 20. L’incremento interessa soprattutto negozi, minimarket e supermarket che non rispettano quello che è noto come Regolamento Unesco, cioè il Regolamento dal titolo “Misure per la tutela e il decoro del patrimonio culturale del centro storico”.

Si potrebbe pensare che l’aumento delle multe possa far parte di modifiche alle norme anti diffusione Coronavirus presenti attualmente, ma non è così. Questo Regolamento Unesco, fra le altre cose, regola la vendita di alcolici nel centro storico. Finora la sanzione minima per chi vendeva alcolici dopo le 20 nel centro storico era di minimo 25 euro (e massimo 500 euro), ma adesso salirà a 400 euro grazie alla delibera firmata da Federico Gianassi, assessore alle attività produttive.

In pratica con tale delibera il minimo della multa passa ora a 400 euro. Ma non è finita qui in quanto la multa da 400 euro interesserà anche:

  • bagarinaggio: chiunque venda o offra servizi turistici e biglietti d’ingresso a luoghi turistici, culturali, storici e musei al di fuori delle biglietterie preposte ufficiali e delle agenzie autorizzate
  • veicoli elettrici e velocipedi non autorizzati usati a scopo turistico: in pratica è riferito a veicoli elettrici che trasportano i turisti senza avere le necessarie autorizzazioni