di Valentina Dirindin 15 Agosto 2020
Castello delle Cerimonie

Problemi alla Sonrisa  di Sant’Antonio Abate, che non fornisce tutti gli eventi dei clienti e dei partecipanti alle serate precedenti allo scoppio del focolaio di Coronavirus.

“È urgente e necessario” – ha detto l’unità di crisi della Regione Campania che la struttura fornisca “gli elenchi e indicazioni precise sui partecipanti ai vari eventi, feste e iniziative di qualsiasi tipo, che si sono svolte nelle ultime settimane”.

Il ristorante, diventato celebre per la serie TV “Il boss delle cerimonie“, era stato chiuso in via precauzionale per un piccolo focolaio di Coronavirus che aveva coinvolto tre membri dello staff del locale tutti appartenenti alla stessa famiglia, e che si è poi evoluto con un solo tampone risultato positivo. Nel frattempo, l’intera area intorno alla struttura è stata chiusa e dichiarata “zona rossa” e le indagini continuano.

Ma la collaborazione – a quanto pare – non è totale, e dagli elenchi forniti dalla struttura mancherebbero alcuni dati, fra numeri e documenti. Tanto che il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha invitato  la direzione dell’Asl a “richiedere ufficialmente l’impegno diretto e immediato delle forze dell’ordine affinchè vengano forniti gli elenchi di quanti hanno partecipato agli eventi per poter procedere all’individuazione tempestiva di eventuali altri contagi e perchè vengano perseguiti comportamenti irresponsabili che vanno oltre il tollerabile”.

[Fonte: Il Mattino]