di Valentina Dirindin 2 Agosto 2020
coronavirus

Il litorale laziale continua a preoccupare per il Coronavirus: a Latina un nuovo focolaio ha coinvolto un bar, una pizzeria e una discoteca, imponendone la chiusura temporanea.

Dopo il focolaio di Ostia che ha portato alla chiusura di un ristorante – pescheria (da poco riaperto, visto che dopo una prima dipendente positiva tutti gli altri sono risultati negativi al test per il Coronavirus), ora viene messa sotto accusa la movida di Latina.

A risultare  positivi  al  Covid-19 , questa volta, sono infatti due ragazzi che, tra il 26 e il 28 luglio scorso, avevano frequentato almeno tre locali della città: la  pizzeria  “Scacco  Matto”  di  viale  Le  Corbusier,  il bar “111”  di  via  del  Lido  e  la  discoteca  “L’ombelico”  di  via Albanese. I tre locali sono per questo stati chiusi da un’ordinanza del sindaco Damiano  Coletta.

I ragazzi coinvolti avevano frequentato i tre locali nel corso di una serata, anche se pare che in nessuno dei tre luoghi ci fossero – fortunatamente – grandi assembramenti. “La  nostra  movida  è  presidiata,  ma  i ragazzi  devono  acquisire  la  cultura  del  gesto  automatico  di indossare la mascherina e di mantenere la giusta distanza. Conto di  incontrarli  già  la  prossima  settimana  per  stimolare  il  loro senso di responsabilità”, ha detto in proposito il sindaco di Latina.

[Fonte: Latina 24 Ore]