Danimarca: ristoranti e bar chiusi alle 23, divieto di alcolici dopo le 22

Nuovo mini lockdown in Danimarca: ristoranti e bar chiusi alle 23, divieto di alcolici dopo le 22 e chiusura di cinema e teatri.

Ristorante chiuso

La Danimarca fa qualche passo indietro: dopo aver eliminato l’obbligo di green pass nei locali, adesso è costretta ad annunciare un nuovo mini lockdown con chiusura di ristoranti e bar alle 23 e divieto di alcolici dalle 22.

Mette Frederiksen, primo ministro danese, è stata costretta ad annunciare nuove restrizioni dopo che nel Paese sono stati registrati contagi record: si parla di più di 11mila casi solamente nelle ultime 24 ore, dei quali 2.500 provocati dalla variante Omicron.

danimarca

Durante una conferenza stampa, la premier ha dichiarato che è fondamentale limitare tutte le attività e i contatti sociali. Ecco che così da adesso in Danimarca saranno chiusi cinema, teatri, musei e sale concerto. A breve, poi, verrà chiesta la chiusura anche di parchi divertimenti e centri congressi.

Sempre nell’ottica di limitare i contagi, ecco che anche le vacanze di Natale sono state prolungate, anche se si tornerà comunque a scuola il 5 gennaio. Per ristoranti e bar, invece, come detto prima è prevista la chiusura alle 23, mentre verrà vietato il servizio di alcolici dopo le 22.

Per quanto riguarda negozi di dimensioni inferiori ai 2mila metri quadrati e i ristoranti, dovranno poi limitare la capienza. La premier ha sottolineato che non stanno parlando di chiudere tutto il paese come fanno l’anno scorso in quanto l’obiettivo è quello di mantenere aperte più attività possibile grazie anche ai vaccini.