di Manuela 24 Dicembre 2020
caffe

Man mano che ci si avvicina alla fine dell’anno, non arrivano solo classifiche, ma anche previsioni per l’anno successivo. Ecco che, allora, Deliveroo ha deciso di svelare quali saranno le tendenze food per il 2021. L’indagine in questione ha coinvolto circa 1.000 italiani. Ma cosa è emerso?

Il primo dato riguarda il tipo di cucina del 2021: sarà stagionale, sostenibile e particolarmente attenta agli sprechi. In particolar modo il 42% degli intervistati starà attento alla stagionalità, mentre il 37,8% cercherà di diminuire gli sprechi, il 30,74% preferirà il cibo locale e il 22% si dedicherà al veganesimo.

Andando a vedere, invece, i piatti considerati trending topic per il 2021, ecco che il 63% degli intervistati è interessato a cibi a base di ingredienti naturali. Tuttavia analizzando i social network, emergono abitudini particolari. Una di queste, di tendenza anche il prossimo anno, è quella del whipped coffee. Si tratta di una crema di caffè di cui trovate la ricetta su Tik Tok, amatissima dei giovani, ma non solo.

Il 22,5% degli intervistati ha poi ammesso di aver mangiato surrogati della carne come i beyond burger, con il 45% degli italiani che dichiara di volerli mangiare anche nel 2021.

Nel 2020 sono andati per la maggiore anche i drink analcolici: il 31% li ha provati nel 2020 e il 57% li consumerà anche nel 2021. Idem dicasi per gli alimenti senza lattosio: il 43% degli intervistati continuerà a preferirli anche nel 2021. Andranno per la maggiore anche i cibi a base di curcuma, apprezzati dal 36% del campione.

Dando uno sguardo alle cucine estere preferite, il campione esaminato è chiaro su quali saranno le preferite anche nel 2021:

  • cucina giapponese: 32%
  • cucina cinese: 28%
  • cucina americana: 20%
  • cucina messicana e greca: 14%
  • cucina indiana: 9%

Per quanto riguarda la scelta su cosa mangiare, ecco che la tendenza è unire tradizione e innovazione. I canali preferenziali che guidano le scelte sono:

  • siti di ricette e libri di cucina online; 39,9%
  • Facebook: 36%
  • passaparola famigliare: 31,5%
  • TV: 28,5%
  • Instagram: 28%

Guardando, poi, al food delivery, il 41% degli italiani ha ammesso di averlo utilizzato o come coccola o per soddisfare un desiderio a tavola. Inoltre il 35% lo ha anche usato per sostenere pizzerie, ristoranti, bar e gelaterie.